logotype
24 -September -2020 - 04:17

Notizie

Ciao Don One&Only Don Shula

Il football americano piange il più grande coach di tutti i tempi : Don Shula il 4 Maggio 2020 ha lasciato il mondo terreno all’età di 90 anni. La notizia della sua scomparsa ha raggiunto tutti con tanta amarezza. Uomo garbato educato che ha dedicato sempre quasi tutto il suo tempo al football americano. Come giocatore prima al college alla John Carroll in doppio ruolo di Difensive Back e Half Back, poi viene scelto nel 1951 proprio dal Paul Brown per giocare nella NFL con i Cleveland Browns (1951/52), e poi con i Baltimore Colts (1953/56) dove poi ha iniziato anche la carriera di allenatore (1963/69). Ultimo anno da giocatore a Washington con i Redskins nel 1957. Porta i Colts nel 1969 al Super Bowl III perdendolo a sorpresa contro i Jets di Namath e poi si trasferisce a Miami, in Florida nel 1970 e rimarrà lì come capo allenatore fino alle stagione 1995. Con i Dolphins raggiunge subito 3 Super Bowl di fila, perde il primo nella stagione 1971 VI contro i Dallas Cowboys, poi la Perfect Season nel 1972 con il record di 17-0, vinte tutte dalla prima all’ultima vincendo il Super Bowl VII contro i Washington Redskins, e nuovamente l’anno nel 1973 successivo il Super Bowl VIII contro i Minnesota Vikings. Successivamente tornerà al Super Bowl altre 2 volte perdendo sia contro i Washington Redskins nel Super Bowl XVII che poi contro i San Francisco 49’ers nel Super Bowl XIX. Ogni anno quando l’ultima delle squadre imbattute perde la partita che gli compromette la stagione perfetta lui e tutti i suoi giocatori rimasti in vita della squadra della Perfect Season 1972 si riuniscono annualmente per brindare a quell’impresa che dura ancora a distanza di decenni, ma il prossimo anno mancherà anche lui.

Con i Miami Dolphins dal 1970 al 1995 ha avuto solo due stagioni con un record negativo nel 1976 6 vinte e 8 perse e poi nel 1988 con 6 vinte e 10 perse e solo per 4 volte in pareggio con 8-8 1980,86,89 e 1991. Quando smetterà di allenare, rassegnando le dimissioni a fine stagione 1995 con i Miami Dolphins il suo record sarà di 274 vinte 147 perse 2 pareggiate, e il numero di partite vinte in carriera è di ben 347 partite incluse quelle di post season, più di chiunque altro. L’allenatore con più partite vinte nella storia della NFL. Vivendo a Miami non ha mai abbandonato i Dolphins rimanendo sempre come mentore per tutte le figure che hanno gravitato intorno alla organizzazione dando spesso consigli utili a tutti dai presidenti ad allenatori. Per molti allenatori è stato un modello da seguire per la sua dedizione e per il modo di operare sul campo, un riferimento per tutti grazie al suo modo semplice diretto e pratico. Era un uomo di classe, corretto, spietato come allenatore molto esigente e preciso ma molto affabile fuori dal campo, sempre con il sorriso e con buone parole per tutti. Lascia un vuoto in tutti gli appassionati del football americano a tutti i livelli. Anche i Italia la sua morte è stata ripresa da diversi siti sportivi e di informazione.  One&Only Don Shula Rest In Power #FinsUpFromItaly

 Questo l'articolo su Don Shula scritto in precedenza per delineare il suo profilo 

Leggi quello che hanno scritto i principali siti di informazione italiani per la morte di Don Shula