logotype
03 -December -2021 - 11:01

Andiamo a giocarci il ritorno dello scontro divisionale in casa e non al consueto gelo invernale. Nel week 2 i Buffalo Bills hanno fatto vedere di che stoffa sono fatti e hanno fatto vedere al tutto il mondo quanto siamo una brutta squadra in questa stagione.Brutto spettacolo, brutta partita, brutto il punteggio. Questa volta a casa loro, loro che hanno riposato, in testa alla classifica del nostro girone e noi che arriviamo nelle peggiori condizioni, in fase calante, in picchiata verso il fondo del power ranking.Cosa ci si poteva aspettare? Una sconfitta? Si ovvio! L'ennesimo massacro? Anche! Ma non è stato così. Prendiamo questa cosa come positiva e speriamo di ricavarci qualcosa. Sconfitta si ma non c’è stato l'imbarazzo di vedere in nostri in campo a sbandare ad ogni attacco dei Bills. Questa volta in campo siamo scesi e ci siamo rimasti almeno per tutto il primo tempo, sia in attacco che in difesa. Dopo? Eh beh... Solita storia, ci siamo spenti poco alla volta.

A tratti la nostra difesa è riuscita, davvero come era tempo che non si vedeva, a mettere in crisi il QB avversario Josh Allen. Tutti si sono prodigati con il massimo sforzo e è si è visto distintamente anche se purtroppo è durato 30 minuti effettivi o poco più. In difesa per noi era assente il LB Jerome Baker e strano ma vero il reparto ha subito meno sbandamenti risultando davvero ostico per i nostri avversari. per noi è rientrato dall'infortunio il QB Tua Tagovailoa che avrebbe dovuto dare la scintilla per una prova di ripresa ma pur senza il freddo polare il fuoco non si è proprio acceso. Non tutta colpa sua ovvia ma un buon 80%. Il ragazzo sembra essere tornato abbastanza integro, fisicamente, ma i black out mentali si continuano a ripetere con una certa frequenza.

Chiamare lo snap della palla mentre un tuo giocatore è in motion da una parte all'altra, che ti passerà sotto il naso perchè tu sei lontano dal centro schierato in shot gun formation... Sola da Tua!... Il TE Gesicki si sposta ed arriva puntuale dietro il centro mentre Tua chiama la palla che prontamente viene sneppata e bum.. palla contro Gesicki che rimane sbigottito e la guarda che rotola a terra prima e poi in mano nemiche, fumble, palla persa, ciao.

A fine stagione quelle della NFL Films ne avranno di materiale dei Dolphins per montare dei video bloopers.Il game plan in attacco è sempre quello asfittico e incentrato sul controllo della palla senza rischiare nulla ma pure senza fare niente di più di quello che al momento la difesa avversaria concede, ed è un bello strazio.Per affrontare i Buffalo Bills questa volta la nostra linea di attacco è così composta :LT 74 L.Eichenberg LG 73 A.Jackson C 61 A.Reiter RG 68 R.Hunt RT 77 J.Davis

Iniziamo in difesa e siamo all'altezza, e loro vanno subito ad un 3&out. Dopo un buon inizio, con un bel primo drive, dove si vedono bene sia Parker che Waddle, arriviamo in posizione di andare a punti con un FG ma questa volta il calcio viene bloccato, anche gli special teams sono lo specchio della squadra, un rammolliti, in apnea, senza piglio.In risposta i Buffalo Bills muovono la palla con difficoltà la alla fine con la gamba del loro kicker la piazzano con T.Bass da 57ys.Nel primo quarto in linea di attacco commettiamo due penalità anche perchè la loro difesa è abbastanza briosa e i nostri iniziano a fare fatica. Tua Tagovailoa subisce anche un sack. A fine primo quarto siamo sotto solo di 3 punti.

A metà del secondo periodo riusiamo a pareggiare con un calcio di Sanders da 51ys. I loro ricevitori sono sempre ben coperti dalla nostra secondaria e il loro QB Allen non riesce a completare. Noi non riusciamo a correre, pochi gli spazi o le occasioni. Gaskin viene sfruttato per di più per degli screen perchè quado prende la palla dietro la linea per correre sono dolori.

A fine primo tempo ci siamo mossi bene e siamo nella loro redzone ma c'è il momento comica del fumble diretto sullo snap e qui ci giochiamo l'occasione per mettere dei punti a referto, perdiamo la palla ma in pratica loro riescono a ritornarla fino alle loro 29ys e poi nel gioco successivo con 11 secondi da giocare sul cronometro si inginocchiano per andare negli spogliatoi. 3-3 Abbiamo tenuto la palla per 10 minuti e loro 5, li abbiamo tenuti lontano dalla nostra area di meta ma non attacco siamo davvero poco cosa.I Buffalo Bills sembrano irriconoscibili. La loro fortuna è avere noi difronte in questo momento perchè se no erano già sotto almeno di due mete contro chiunque altro.

Alla ripresa nel terzo quarto siamo imballati, non ci muoviamo più, non riusciamo a combinare nulla di buono in attacco, mentre loro prendono confidenza e iniziano a giocare, si ricordano di chi sono e di chi siamo noi. Prima della fine del quarto ci prendono le misure e sfruttano la velocità del loro WR Beasley, poco impegnato nella prima parte della gara. Le sue traiettorie east west ci mettono in crisi, trova sempre degli spazi tra le linee di copertura dove poter ricevere. Questo suo lavoro poi premia anche il tandem di running backs Moss e Singlatery che riescono a guadagnare yards importanti. L'Offensive Coordinator dei Buffalo Bills Brian Daboll (che nel 2011 era stato anche coi noi) ha scoperchiato il nostro assetto difensivo. Noi contribuiamo poi al loro drive positivo con ben 3 penalità di Van Ginkel, Davis e Phillips (23ys totali)... Unica nota positiva è la stringa che il nostro rookie Phillips rifila al loro WR Beasley che temporaneamente è costretto a lasciare il campo. Alla fine ci infilano con un TD di Allen per Davis, extra point buono e sorpasso. 10 a 3 

Noi ci siamo piu' e in pratica i padroni di casa non ci tengono in campo oltre un 3&out, la palla e il campo sono di loro proprietà e il nostro attacco rimane seduto in panchina. Prima della fine del terzo quarto Buffalo imbastisce un drive offensivo che li porterà nuovamente a segnare all'inizio dell'ultimo periodo di gioco. Allen trova bene Diggs che ringrazia, extra point buono. 17 a 3 Bills e lo scoramento aumenta. non c'è piu' reazione, qualche singolo ma niente di più. Fa male vedere delle partite così, e fa male vedere questo football così scadente quando allo stesso orario, su altri canali, ci sono partite più interessanti, ma la fede è la fede, e altro che essere masochisti...

Come da tradizione, secondo me c'è pure sul game plan dell'attacco, quando siamo nella cacca c'è da provare a fare qualcosa e in velocità. Sembra che ai nostri venga infilata una supposta al peperoncino e via in campo a tentare di fare qualcosa. Tua lancia a Waddle e Parker ma il maggior guadagno lo otteniamo con una palla per il RB Gaskin, che ne conquista ben 40ys. E' Tagovailoa poi in prossimità della goal line a segnare su corsa, trasformazione da due con lancio per Gesicki che viene ricevuto. 17 a 11

Sappiamo benissimo che è un fuoco di paglia e anche i tutti allo stadio di Buffalo lo sanno. Non riusciamo ad impensierire nessuno. Poi bisognerebbe indagare sulla mamma di Tua... per me è stata in viaggio di nozze in Svizzera. Perchè? Prima della fine della gara, con puntualità Svizzera il nostro QB titolare Tua Tagovailoa lancia un bell'intercetto, di quelli stupidi, di quelli che solo lui lancia così. Eh vabbeh

La squadra di Sean McDermott in tranquillità controlla il gioco e il cronometro e poco a poco si riportano sotto, prima per un FG e poi per l'ultimo TD della partita arrivando al punteggio di 26 a 11. Per noi come al solito è notte fonda, record pessimo di 1 vinta e 7 perse. loro in vetta con 5 e 2. Grande sorprese dei Jets che battono in casa i Bengals e vanno al 2-5 e ci scavalcano, mentre i Patriots vincono in trasferta su Chargers portandosi sul 4-4.

In settimana c'è la scadenza delle Trade, gli scambi dei giocatori in cambio di scelte ai prossimi draft e ne vedremo delle belle. Chi e in quanti andranno via da Miami? Lo vedremo presto

La partita in sintesi 

Mia 0 Buf 0 1qt Sanders sbaglia un calcio da 36ys

Mia 0 Buf 3 1qt Fg da 57ys, buono

La difesa non sta giocando male. L'attacco 2 costose penalità in linea di Hunt e Eichenberg. Bene Parker e Gaskin

Mia 3 Buf 3 2qt Pareggio di Sanders

Grande pressione difensiva. Josh Allen inizia a spazientirsi come una isterica

Mia 3 Buf 3 1Tempo. Quando Tua non ha ancora lanciato un intercetto e decide di cambiare la cazzata. Ne  combina una con Gesicki. Roba da Halloween davvero. Senza parole. Gesicki in motion in ritardo da dx a sx passa proprio dietro al centro che sneppa la palla che lo colpisce a cade a terra vicino ai giocatori dei Bills. Il tempismo di Tua a chiamare lo snap è eccezionale. ECCEZIONALMENTE SCEMO

Mia 3 Buf 10 3qt La difesa dei Dolphins commette delle ingenuità e paga dazio. Td pass a Gabriel libero a sx, da polli. Peccato.

Mia 3 Buf 17 4qt I Bills hanno scoperto che non riusciamo a coprire bene nel flat e Beasley grazie a Josh Allen riceve e completa bene. Alla fine ci infilano con Diggs. L'attacco è spartito dopo il secondo quarto, la difesa sta mollando poco a poco. Peccato perché siamo rimasti in partita per i primi 3 quarti

E tra poco arriverà l’intercetto che metterà la parola fine alla partita

Mia 11 Buf 17 4qt Tua sparacchia profondo e Gesicki la riceve nei pressi della goal line. Poi Tua su una Qb sneak segna il Td, trasformato con lancio su il TE Gesicki a sx. Accorciamo

Xavien Howard invece di colpire il QB Allen quasi gli chiede l'autografo

Mia 11 Buf 20 4qt Fg Bills e partita persa anche se mancano 3:29 al termine. Peccato a tratti li abbiamo dominati con la difesa. L'attacco poi viene sempre imbrogliato e non riusciamo a produrre per tutta la partita. Record x noi 1 e 7

Mia 11 Buf 26 Prima dei 2 minutes warning Tua si fa intercettare, primo in partita, e poco dopo i Bills con Allen segnano ultimo Td su corsa. Bootleg a sinistra intoccato.  Vanno alla trasformazione alla mano ma non va a buon fine

Mia 11 Buf 26 F

Ora se vinciamo tutte le altre partite andiamo ad un record di 10-7 e possiamo sperare di essere ripescati per una wild card. Mai dire mai Ahahahahahahahah

Clicca qui per vedere tutte le statistiche sulla partita raccolte nel Gamebook ufficiale della NFL