logotype
06 -December -2019 - 07:12

Notizie

I Dolphins provano lo scherzetto ma poi perdono 27 a 14

Monday Night Football dei Miami Dolphins in trasferta a Pittsburgh a casa degli Steelers. Nella settimana di Halloween abbiamo giocato 2 partite, 1 per tempo. In campo in total white con la divise storiche della mitica stagione 1972. Belli e spigliati nel primo, dove siamo riusciti a neutralizzare i padroni di casa e gestire bene tutte le operazioni in campo portandoci in vantaggio per 14 a 0 e poi, spenti, un no show generale, completamente spaesati, fuori da ogni logica, e tutto il mondo ci ha visto soccombere, come da previsioni, contro una compagine non strepitosa, ma tant'è. 
Dominio all' Heinz Field in partenza con Ryan Fitzpatrick che ha lanciato subito due touchdown passes a Albert Wilson e Allen Hurns  portando i Dolphins ad un tondo 14-0 su Pittsburgh che però poi ha smesso di prendere gli schiaffi in faccia e si è vendicata nel secondo tempo segnando 27 punti consecutivi vincendo l'incontro per 27-14.
Il loro QB Mason Rudolph, che gioca al posto dell'infortunato Ben Rothlesberger ha lanciato anche lui 2 touchdown passes, poi loro hanno segnato anche grazie ad una corsa del loro RB James Conner e il loro Kicker Chris Boswell ha aggiunto altri 6 punti al malloppo con 2 suoi field goals. 
Per noi le note negative non finiscono con la sconfitta perchè dobbiamo purtroppo segnalare che il ns CB Cornerback Xavien Howard che faceva ritorno in campo dopo l'infortunio ha dovuto abbandonare il terreno di gioco nel terzo quarto per aver riaggravato l'infortunio al suo suo ginocchio, che nel primo quarto aveva anche intercettato la sua prima palla della stagione, prima e ultima però.  Sempre in difesa note di merito per Taco Charlton e Sam Eguavoen con un sack a testa. Partita benissimo la nostra difesa nei primi 2 quarti ma poi è davvero naufragata.
Per la prima volta in stagione siamo andati in vantaggio e abbiamo condotto per 2 quarti di fila 14-0, poi…
Il primo TD di Fitzpatrick per Wilson su una cross per 5-yard e touchdown, poi il secondo dopo che la ns difesa ha tenuto e non ha permesso di chiudere a Pittsburgh un 4&6 dalle ns 37, Fitzpatrick ha completato una palla prima per 15-yard per DeVante Parker su un 3&14 e poi ha lanciato per 12-yard il touchdown pass per Allen Hurns. Dolphins 14 Steelers 0 2qt
 Nel secondo quarto Pittsburgh ha accorciato poi nel terzo periodo con un FG da 42-yard con Boswell. Dolphins 14 Steelers 3 2qt.
Il momentum è cambiato poi quando il ns ex safety Minkah Fitzpatrick ha intercettato il lancio del ns QB omonimo, lancio destinato al ns TE Nick O’Leary che non è riuscito a trattenere la palla.  A quel punto Pittsburgh reagisce e Rudolph trova un bel lancio pe ril suo WR Johnson completo e buono per ben 45-yard touchdown pass su un 3&20. Pazzesco. Dolphins 14 Steelers 10 1H
 
Alla ripresa loro tentano subito un FG ma senza centrare i pali e noi però ci facciamo ci facciamo intercettare nuovamente ancora da Minkah Fitzpatrick lasciando spazio a loro poi per un drive di ben 97 che finirà nella nostra endzone con il TD del soprasso. Rudolph trova prima un bel completo per 21-yard a James Washington e dopo altri giochi Rudolph completa per Smith-Schuster per un touchdown pass di 26ys. Una minima reazione c'è stata, ma poi su una chiusura dubbia del down loro chiamano un challange e gli arbitri retificano la chiamata e non ci concedono la chiusura. 
Poi siamo in confusione anche in difesa e nell'ultimo quarto commettiamo una costosa penalità, 25-yard defensive pass interference, mette in condizione i padroni di casa di chiudere la partita con una sorsa di Conner portando il punteggio il distacco per loro a +10 Steelers 24 Dolphins 14 4qt
Sul finire sack di TJ Watt con tanto di palla persa di Fitzpatrick e palla a loro per il FG di Boswell. 
Steelers 27 Dolphins 14 F
 
Altra nota negativa il duo che commenta i Monday Night questa stagione... già  vederla a notte fonda tra le 2 e 20 e le 5 di mattina e loro una verva davvero da ultra camomilla... tanti gli spazi vuoti senza commento. Boh forse ero incazzato e avevo sonno, non so, però raga un bel C'mon man!!! 
Per noi in campo per la prima volta il DT Robert Nkemdiche, ex Arizona Cardinals first-round pick. Halloween non ci porta bene, il giallo da negli occhi... Ora la prossima in casa contro i Jets del nostro ex Head Coach Adam Gase... poveri noi ora sul 0 vinte e 7 perse