logotype
03 -December -2021 - 11:16

Finalmente per i Miami Dolphins 2021 è arrivata la seconda vittoria in stagione alla week 9 in casa contro gli Houston Texans che si sono presentati da noi anche loro con l'infimo record di 1 vinta e 7 perse. Per loro rientrava il QB titolare Tyrod Taylor che in passato, quando era in forze ai Buffalo Bills, ci aveva fatto passare delle brutte giornate : nel 2015 vince 41 a 14 la prima e 33 a 17 la seconda, nel 2016 le abbiamo vinte noi tutte e due per 3 punti l'una 28 a25 e 34 a 31, e nel 2017 perse entrambi per 24 a 16 e 22 a 16. Questa volta lgi è andata male, abbiamo vinto noi ma soffrendo abbastanza. Loro pochissima cosa, peggio di noi ma non di molto. Poco prima dell'inizio della gara si è saputo che il QB titolare Tua Tagovailoa sarebbe rimasto vestito a bordo campo ma con poche possibilità di venire schierato in campo per colpa di una piccola frattura al dito medio della mano sinistra (quella che usa per lanciare pur non essendo un mancino). Oltre a lui pesante assenza anche del WR Devante Parker. La linea di attacco questa volta era queste : week 9 LT 74 L.Eichenberg, LG 73 A.Jackson, C 62 G.Mancz, RG 68 R.Hunt, RT 77 J.Davis

Anche per tutta questa domenica lì in trincea è stata dura. La loro linea difensiva è stata sempre ben attiva e ha messo in difficoltà i nostri baldi giovani. Jocoby Brissett esce dal campo svuotato, voto appena appena appena sufficiente, ha tenuto la baracca in piedi quasi da solo e quindi bisogna ringraziarlo. Ha commesso anche lui degli errori ma nella situazione lo standard è questo. La difesa questa volta ha retto per tutti i quattro quarti. Contro di noi, in difesa, si è visto un nostro ex, il LB 51 K.Grugier-Hill, dannarsi non male e vedendolo così forse poteva servirci ancora. Un applauso al grande Ogbah e al giovane Phillips, e pure all'atro rookie Hollad e a Needham. La difesa ha mantenuto un buon ritmo mettendo spesso in difficoltà gli avversari. I black out in attacco persistono, e pur giocando male, contro una squadra al nostro livello, basso, siamo spesso risultato fuori sincronia, impacciati, disattenti e poco convinti. Belle le ricezioni acrobatiche di Gesicki. Una vittoria che porta certamente buon umore ma non basta. Partita brutta, un livello di gioco espresso dalle due sqaudre davvero basso, con uno stadio mezzo vuoto, e non per restrizioni anti covid. Unica nota positiva è che interrompiamo una striscia di 7 sconfitte consecutive e saliamo ad un record di 2-7 in stagione pur rimanendo gli ultimi nella nostra division.

La cosa peggiore forse in settimana è stato l'immobilismo della dirigenza tutta sul versante scambi, trade : nessuna azione, nessuno scambio di giocatori per per delle scelte ai prossimi draft, nessuna ricerca di miglioramento, nessuna indicazioni per il futuro. Lo saga della trade per il QB dei Texans Watson pare sia stata bloccata dal proprietari Stephen Ross, rimandata forse a fine stagione dopo che la posizione del giocatore si sia fatta piu' chiara con le varie pendenze giuridiche. Il 2 Novembre alle 10 di sera (in America) era la scadenza per i movimenti dei giocatori ma per noi non è successo nulla. Un valido giocatore di linea offensiva, che era nel nostro mirino che era in panchina con i Chiefs, ci è stato soffiato dei Jets (right guard Laurent Duvernay-Tardif). Ma anche un RB del calibro di Mark Ingram che è tornato ai Saints... Non muovendoci in questo lasso di tempo negoziando delle trade, con tutti i vari problemi in molti settori, primo tra tutti la linea di attacco, è sembrato un pò strano. O chi governa la squadra non ne può più e non ha più voglia di stare lì a perdere tempo a diventare matto a mettere in piedi trattative, o a chi è lì per fare questo tipo di lavoro gli hanno legato le mani, e la cosa non sarebbe male.

A questo punto se non ci sono stati cambiamenti credo che non ce ne saranno fino a fine campionato. Unica cosa da auguraci è che i nostri riescano a non sfigurare nelle due partite contro i New York Jets che sembrano aver trovato il modo di vincere contro squadre blasonate tipo Titans e Bengals; una sconfitta contro di loro sarebbe davvero imbarazzante, peggio che quella contro i Jaguars! Settimana corta per noi dato che questo giovedì notte giocheremo l'anticipo della week 10 in casa nostra contro i Baltimore Ravens e non sarà per niente facile.

La partita in sintesi

 

Mia 0 Hou 0 1qt Per il ns attacco solo un 3&out al primo drive offensivo. Texans avanzano fino alla endzone ma la S Holland intercetta, touch back, palla nostra sulle 20ys.

C Mancz infortunato fuori, dentro Reiter

Mia 7 Hou 0 1qt. Wildcat con Gaskin che riceve direttamente lo snap e corre dritto in metà, Sanders la mette tra i pali.

Brissett imita Tua e lancia un intercetto. Brutta scelta brutta decisione. Inseguito si allontana a sinistra e sparacchia in fondo al centro... Raddoppio di copertura ed è un gioco da ragazzi far propria la palla. I Texans ringraziano

Needham in CB blitz, sack, il QB perde la palla cadendo e Phillips la fa sua ma gli arbitri vanno al review : down by contact palla di Houston

Mia 7 Hou 0 2qt Fumble perdiamo la palla, pugno al portatore che la perde nel traffico, palla a loro sulle ns 40 circa

Mia 7 Hou 3 2qt La difesa tiene e loro vanno a referto solo con 3 punti x un Fg dalla distanza

Bel sack di Sieler e Van Ginkel

Grande pressione Ogbah allo stoppone

Loro al punt, Holland al ritorno che nel placcaggio la perde. Secondo Fumble. Pazzesco

Mia 7 Hou 6 2qt altro Fg x i Texans. Se continuano così buttiamo via un'altra partita

Mia 10 Hou 6 2qt Brissett subisce un sack prima del 2 minutes warning. Gesicki alla seconda presa da circo ad una mano. La terza non va a buon fine. Sanders la piazza tra i pali sul 4&4. 1:08 al termine del primo tempo

 

In avvio del terzo periodo subito Ogbah e Phillips al sack

Il QB dei Texans scappa e scarica la palla ma Baker la intercetta. Booth review 1 down Miami wow

Mia 17 Hou 6 2qt WR Hollins riceve in endzone. Sanders all'extra point

Il CB Coleman intercetta, palla nostra a centro campo

Brissett lancia basso palla toccata in linea : intercettata dai Texans

Phillips e Ogbah ancora al sack grandi

Wilkins esce un po' ammaccato

Mia 17 Hou 9 4qt La difesa tiene alla larga i Texans e loro accorciano con un Fg

Quinta palla persa. Brissett è lento a sganciare la palla, viene colpito da dietro, fumble, palla di Houston con poco più di 7 minuti al termine. Sempre 17 a 9 x noi

La difesa sta tenendo ancora costringendoli al punt, bene così

Lancio completato x i Texans che perdono il controllo della palla, la recuperiamo noi wow.

Mia 17 Hou 9 Finale. Seconda vittoria sudata contro degli scappati di casa. 5 palle perse, ma anche 5 sack all'attivo, e abbiamo provato a regalare la vittoria in tutti i modi ma non ci siamo riusciti. 2-7 in stagione.

Clicca qui per vedere tutte le statistiche sulla partita raccolte nel Gamebook ufficiale della NFL