logotype
27 -June -2022 - 08:32
Nel quarto giorno del training camp i Miami Dolphins perdono per infortunio il backup center Sam Brenner che è caduto a terra durante la partitella 11-contro-11 ed è stato portato fuori dal camp sulla cart per un probabile problema al piede destro. Brenner era il giocatore che avrebbe preso il posto di Mike Pouncey al centro della linea di attacco visto che il titolare è fuori per un problema all'anca e che lo terrà fuori fino alla week 6. A questo punto il C titolare dovrebbe diventare Nate Garner che anche l'anno scorso si è adoperato in questo ruolo. Ci sarebbe anche l'ipotesi di Shelly Smith come C titolare ma io non sono così convinto della cosa.
 
Su vari siti si legge che per la week 1 di regular season contro i New England Patriots la nostra offensive line potrebbe essere : center Shelley Smith, right guard Dallas Thomas, right tackle Ja’Wuan James, left guard Daryn Colledge e left tackle Branden Albert tutti nuovi arrivati!!!
 
Tenendo buone queste indicazioni come backup in linea di attacco abbiamo Garner se non ruba il posto a Shelly come center, right guard David Arkin, right tackle Jason Fox, left guard Billy Turner e left tackle Steven Baker.
 
Grande enfasi da parte di Bill Lazor (OFF Coord) sul fatto di aumentare gradualmente la velocità di esecuzione e sarà questo l'obbiettivo numero uno per l'attacco. Ovviamente pensare di fare questo con una linea interamente nuova... ci vorrà si del tempo.
 
Lazor, ex quarterbacks coach con gli Eagles l'anno scorso oggi è il nostro offensive coordinator e spera con il suo lavoro di migliorare la produzione del nostro attacco che l'anno scroso è risultato soltanto in posizione numero 26 su 32 squadre! 
 
Ci sono stati dei cambiamenti sul roster con l'arrivo del tight end Brett Brackett, del quarterback Seth Lobato e del defensive end D'Aundre Reed mentre ci hanno lasciato  il quarterback Brock Jensen, il linebacker Derrell Johnson e la guard Davonte Wallace tra l'altro infortunato.
 
[Il C Mike Pouncey e sullo sfondo il RB Knowshon Moreno all'nterno del bubble a svolgere il lavoro differenziato per recuperate i loro infortuni]
 
Al quarto giorno del camp quasi tutti i giocatori, dopo un giorno di riposo (lunedì) sono sembrati legnosi, imballati. la difesa benino e l'attacco non male su situazioni di short passes e corse. Come già in passato è stato notato un non sufficiente lavoro da parte dei RBs in fase di protezione al QB su i lanci, cosa risaputa. Defensive ends e linebackers in generale in controllo sulla linea di attacco. 
 
Quarterback Ryan Tannehill non ha lanciato male e non ha subito nessun intercetto questa volta. La squadra ha lavorato tanto sulle situazioni di red zone, dentro le 20 yards mentre oggi il lavoro dovrebbe essere sviluppato nelle situazioni di two-minute offense.
 
In generale si sono messi in evidenza il WR Damian Williams che non sbaglia una ricezione, e tra i molti WRs al camp è quello tra i pochi conosciuti che si sta facendo vedere e giusto ricordare che è nella NFL già da 5 anni. Da non confonderlo con il rookie undrafted RB Damien Williams da Oklahoma che anche lui ha dimostrato un buon piglio.
In attacco bene anche il WR Rishard Matthews. 
 
Purtroppo la linea di attacco è sempre il settore che sembra sottotono. Ok tanti giovani inesperti e tante facce nuove e quindi il lavoro del Off Line coach John Benton è certamente quello tra i più difficili. Sia il RG Dallas Thomas che il RT Ja'Wuan James a destra sulla offensive line hanno evidenziato la loro poca esperienza.
Grande il DE Dion Jordan che si è reso protagonista questa volta di 2 sacks e altro sugli scudi il neo arrivato in difesa CB Louis Delmas, sia per quello che mette in opera in campo sia per la leardeship che dimostra neglio spogliatoio.
 
Il wide receiver Mike Wallace si ha avuto un problema alla coscia, forse un piccolo stiramento e si è fermato per non peggiorare la cosa ma dovrebbe provare ad allenarsi anche oggi. Stessa cosa anche per il RB Lamar Miller che si presume non sia nulla di grave. Il WR Hazel poco concentrato, mentre Gibson si è mosso bene e questo è un buon segnale.
 
Qui alcune esclusive e splendide immagini del Day 4 del Training Camp che mi ha inviato la mia carissima amica Karyl Zitis