logotype
25 -June -2022 - 07:30

I Miami Dolphins dopo aver riletto bene il lungo resoconto di 144 pagine di Ted Wells, rappresentante della NFL designato ad indagare su quanto era accaduto inerente allo scandalo sul bullismo che ha coinvolto alcuni giocatori e altri componenti della squadra, hanno deciso di licenziare l'offensive line coach Jim Turner e il preparatore atletico Kevin O'Neill. Quasi tutti gli attori di questa triste vicenda sono in pratica componenti del gruppo dei giocatori della linea di attacco proprio reparto allenato da Jim Turner. Fin da inizio stagione questo reparto era stato indicato il meno competitivo, quello con più problemi tattici e atletici ed era sempre stato sotto il microscopio da parte di stampa e tifosi. Durante tutta la scorsa stagione il reparto ha messo a segno un record, un record negativo, quello di far subire al proprio Quarterback ben 58 sacks in stagione. Probabile che tutto il gruppo o parte di esso sentendosi costantemente sottopressione abbia preso decisione sbagliate e non sia stato in grado di rimanere sufficientemente in controllo per gestire le varie situazioni. Questo non vuole essere una scusante.

Kevin O'Neil, il preparatore atletico da tanto tempo con i Dolphins, ben 18 anni, era appena arrivato ad Indianapolis, dove avrebbe assisito alla NFL Combine con altri dello staff dei Miami Dolphins ma proprio lì ha saputo di essere stato licenziato dalla squadra. O'Neill ha appreso la decisione dei Miami Dolphins dal nuovo General Manager Dennis Hickey e da Dawn Aponte in accordo con l'Head coach Joe Philbin.

Ted Wells ha indicato che O'Neil non ha collaborato con lui nel trovare risposte ad alcune domande e che il suo comportamento all'interno dello spogliatoio abbia contribuito alla escalation della situazione negativa che ha portato all'abbandono di Jonathan Martin.

Lo stesso Martin ha riferito che O'Neil in passato l'abbia esortato a tirare fuori gli attributi e a risolversi i problemi da solo.

Pare anche che sia emerso che tre giocatori, Richie Incognito, Mike Pouncey e John Jerry hanno preso di mira l'assistente di O'Neil l'assistant trainer Naohisa Inoue solo per le sue origini giapponesi proprio in relazione dell'anniversario del bombardamento di Pearl Harbour ad opera del Giappone contro gli Stati Uniti.

Il posto di Jim Turner ora molto probabilmente lo prenderà John Benton, ex Houston Texans, e la cosa non può che essere una gran bella cosa per noi visto che sotto la guida di Benton l'offensive line dei Texans nelle passate stagioni ha messo a segno delle grandissime produzioni in termini di yards guadagnate.