logotype
25 -June -2022 - 07:39

I nostri prossimi avversari saranno i Carolina Panthers, squadra in salute, in forma e con un record di 8 vinte e 2 perse. Nell'ultima gara disputata questo lunedì nel Monday Night hanno avuto vinto nel finale in casa contri i Patriots per 24 a 20. La cosa positiva è che partiamo ovviamente da sfavoriti e sostanzialmente per la nostra squadra può essere uno stimolo in più. Con l'ambiente ancora un pò "in allarme" per lo scandalo Martin/Incognito per i Miami Dolphins non c'è scelta, si dovrà cercare in ogni modo di uscire dal campo vincitori dell'incontro. Carolina si potrebbe addirittura permettere uno stop senza compromettere la corsa alla post season che se sono secondi dietro i Saints con un record di 7-3 nella loro division e che con molta probabilità si potranno qualificare come miglior seconda per un posto alla wildcard. la loro difese per ora in campionato ha fatto faville e per la nostra linea di attacco, per chiunque verrà schierato, sarà una vera battaglia. Povero Tannehill. Se Wallace si sveglia e inizia a separarsi più frequentemente sarà una bella lotta a distanza quella tra lui e Steve Smith formidabile ricevitore dei Panthers, un "vecchietto" terribile che nel recente Monday Night ha ridicolizzato in più di una occasione un Aqib Talib in versione American Idiot! Questa partita per noi, come del resto la precedente contro i Chargers, sarà un dentro o fuori, e in caso comunque di vittoria sarà così fino alla fine di campionato. E' come se per noi i playoff fossero già iniziati. Non abbiamo più nessuna partita da ciccare, come abbiamo già fatto con Ravens,Bills e Buccaneers.

Le ultime notizie di ieri sono che i Carolina Panthers si presneteranno a Miami con una defezione abbastanza importante. Non sarà della partita il fenomenale top pass rusher DE Charles Johnson cosa che, sportivamente, parlando non può che farci piacere. In questa stagione fino alla scorsa settimana di gioco Johnson ha messo a segno 23 tackles e 8.5 sacks ma nella partita contro i Patriots si è infortunato ad un ginocchio e dovrà rimanere fuori contro di noi. Al suo posto in campo Frank Alexander e/o Mario Addison.

Da parte nostra, per quel che riguarda la linea di attacco potrebbe essere questa assenza una bella boccata di ossigeno visto che fino a domenica scorsa abbiamo concesso ben 41 sacks in 10 partite. In ogni caso la difesa dei Panthers con il suo defensive front ha concesso solo una media di 3.8 yards per portata su corsa e in totale ha messo a segno ben 31 sacks in 10 partite.

Ma non è tutto visto che anche Greg Hardy right defensive end ha lamentato dei problemi per tutta la settimana anche lui ad un ginocchio saltando delle porzioni di allenamento ed è listato come probable.

Gli altri titolari che salteranno la gara sono l'offensive guard Chris Scott RG  (knee), Linebacker Chase Blackburn (foot), tight end Brent Hartsock (knee)

E' inutile pensare che se la nostra difesa riuscirà a contenere l'attacco di Cam Newton abbiamo delle possibilità di batterei Panthers. Loro favoriti di 4 punti.

Miami Dolphins

OUT
T Jonathan Martin (illness) did not practice

DOUBTFUL
CB Dimitri Patterson (groin) was limited
C Mike Pouncey (illness) did not practice

PROBABLE
S Chris Clemons (knee/shoulder) practiced in full
LB Dannell Ellerbe (knee) practiced in full
S Reshad Jones (groin) practiced in full
WR Rishard Matthews (back) practiced in full
LB Koa Misi (knee) practiced in full
DL Derrick Shelby (ankle) practiced in full
RB Daniel Thomas (ribs) practiced in full
WR Mike Wallace (hamstring) practiced in full
S Jimmy Wilson (abdomen) practiced in full

Carolina Panthers

OUT
LB Chase Blackburn (foot) did not practice
TE Ben Hartsock (knee) did not practice
DE Charles Johnson (knee) did not practice
G Chris Scott (knee) did not practice

PROBABLE
CB Drayton Florence (groin) practiced in full
DE Greg Hardy (knee) practiced in full

GAME CENTER - NFL.com