logotype
25 -June -2022 - 07:50

Settimana calda a Miami dopo la sconfitta nel Monday Night contro i Buccaneers per 22 a 19 e soprattutto per la coda della controversia tra Martin e Incognito che per il momento sorvolo allegramente... Parlando di cose più importanti domenica giocheremo una delicata partita contro i San Diego Chargers da noi al Sun Life Stadium alle 4:05 di pomeriggio in Florida che saranno le 22:05 in Italia. Per tutta la settimana il CB Patterson non si è allenato e pare che il problema all'inguine è ancora lontanto dall'essere risolto. Il C Mike Pouncey anche lui ha saltato l'allenamento di venerdì per influenza e nel caso dovesse essere indisponibile per la partita di domenica i Miami Dolphins sono già pronti ad attivare Sam Brenner C backup che al momento è in practice squad. Come cigliegina sulla torta in settimana si è infortunato Will Yeatman al legamento crociato anteriore del ginocchio, un infortunio che per quest'anno impedirà al giocatore di tornare in campo e conseguentemente nelle prossime settimane andrà sotto i ferri a farsi ricostruire il legamento e verrà messo sulla Injury List.

Nella Depth Chart dietro Yeatman c'è il rookie Dallas Thomas, rookie terza scelta al draft 2013 che per la prima volta in stagione andrà a roster per una partita.  Nel momento che i Dolphins inseriranno Yeatman sulla injury list per il suo posto libero a roster i Miami Dolphins potrebbero promuovere l'offensive tackle Jason Weaver, rookie da Southern Mississippi che al momento è nella nostra practice squad, oppure prendere un’altro giocatore sulle practice squad di altre squadre. Settimana scorsa avevano già pescato in quella dei Dallas Cowboys prendendo David Arkin da sistemare al posto di Incognito. La cosa buffa è che anche il RT Tyson Clabo si è lamentato in questa settimana per una botta subita ad un ginocchio. E' chiaro che dobbiamo tutti scongiurare un qualsiasi tipo di problema o infortunio in linea di attacco per almeno domenica. Se già la nostra linea di attacco prima dell'inizio del campionato scricchiolante ora pare davvero come un vecchio monumento pronto a crollare.

37 sacks subiti dal nostro QB non sono mica pochi e certamente contro i Chargers ne sono in arrivo altri. I bookmakers di Las Vegas dovrebbero inventarsi una nuova scommessa su quanti sacks subirà il QB dei Miami Dolphins, Under/Over. Il 13 Novembre i Miami Dolphins hanno rimesso sotto contratto la safety Jordan Kovacs e inserito nella practice squad. Kovacs era stato rilasciato in data 11 Novembre. Per la difesa che quest'anno sta concedendo oltre 130ys a partita su corsa sarà un'altra lunga domenica dovendo gestire una bella coppia di running backs del calibro di Ryan Mathews e Danny Woodhead. L'attaco di Chargers guidato dal QB Rivers non è un bel cliente e mai come quest'anno Rivers ha giocato così bene nelle precedenti partite. Difesa compatta, squadra che ultimamente ha fatto certamente dei progressi complessivi e sarà un osso duro da affrontare soprattutto in questo periodo dove oltre agli infortuni dobbiamo gestire la situazione del bullusimo nello spogliatoio. Anche loro come noi hanno un record di 4 vittorie e 5 sconfitte e giocheranno come se fosse un playoff. Solitamente le squadre della California che vengono a giocare da noi a Miami subiscono sempre un pò il clima umido  arrivando da un posto sempre caldo ma molto più secco. Speriamo che sia una bella giornata umida ahahah

In settimana molti dei tifosi dei Miami Dolphins hanno scagliato la loro rabbia per i risultati dei Miami Dolphins ottenuti fino a questo momento in campionato(4-5) contro il General Manager Jeff Ireland e ovunque su internet è ricomparsa questa vecchia foto. Jeff Ireland viene accusato dai tifosi di aver sbagliato a prendere alcuni giocatori e non averne presi altri e a lui è imputato questa mancanza di leader in squadra. Per tanti giornalisti della Florida è difficile che Ireland e anche lo stesso Philbin e compagnia bella(Sherman ecc) riescano ad soppravvivire e a rimanere ai loro posti per la prossima stagione dopo il recente scandalo di bullismo.


Martin/Incognito saga
Al momento sul caso la NFL sta svolgendo una indagine per approfondire ciò che è avvenuto e avere tutti i dettagli da poter poi valutare ma anche i Miami Dolphins hanno deciso di costituire una sorta di commissione interna.  Il presidente e proprietario dei Miami Dolphins per cercare di trovare una soluzione al problema dello spogliatoio ha nominato un gruppo di persone che avranno il compito di studiare indagare ricevere e scambiare informazioni con i giocatori e i vari allenatori della squadra per tentare di avere sotto controllo tutta la situazione extra football dei vari componenti della squadra. Stephen Ross ha voluto con lui in questo gruppo delle persone di football, gente che ha giocato e che ha vissuto per tanti anni la vita dello spogliatoio, gente che per certi versi era un leader in quelle 4 mura e che in carriera si è guadagnato il rispetto di tutti i compagni. Questi sono gli eccellenti nomi del "comitato di consulenza" : Don Shula, Dan Marino, Tony Dungy, Jason Taylor e Curtis Martin. Stephen Ross aveva in programma di vedersi con Jonathan Martin per discutere sull’accaduto ma la NFL ha stoppato la cosa dicendo che prima il giocatore doveva parlare con loro, cosa che è avvenuta ieri. Martin in seguito all’incontro avuto con i respossabili della NFL ha dichiarato di voler vedersi con Ross prossimamente e che non ha nessuna intenzione di discutere pubblicamente riguardo l’accaduto. Dall’altra parte invece in settimana Richie Incognito ha intimato la società di reintegrarlo in squadra.
Personalmente sono stufo di stare dietro a queste cose e sinceramente aspetto con impazienza la fine di questa faccenda.



Injury Report
Cornerback Dimitri Patterson (groin), center Mike Pouncey (illness) e il wide receiver Mike Wallace sono questionable, con Patterson e Wallace che si sono limitati nell'ultimo allenamento di venerdì mentre Pouncey non si è proprio allenato. Il safety Chris Clemons (knee/hamstring), il tight end Michael Egnew (neck), punter Brandon Fields (shoulder), rookie linebacker Jelani Jenkins (foot), safety Reshad Jones (groin), linebacker Koa Misi (knee), rookie kicker Caleb Sturgis (right groin) e il running back Daniel Thomas (ankle) sono tutti listati come probable e si sono allenati a full speed nell'ultimo allenamento di venerdì anche se qualcuno di loro in settimana aveva lamentato dei piccoli problemi.
 
Per i nostri avverasi i Chargers hanno prodotto queso bollettino : offensive tackle King Dunlap (neck) out.
Safety Jahleel Addae (ankle), center Nick Hardwick (neck), linebacker Jarret Johnson (hamstring), fullback Le’Ron McClain (ankle) e wide receiver Eddie Royal (toe) tutti questionable.
Offensive tackle D.J. Fluker (illness), defensive end Lawrence Guy (toe), running back Ryan Matthews (hamstring), offensive tackle Mike Remmers (ankle), guard Chad Rinehart (toe) e rookie linebacker Manti Te’o (elbow) tutti probable.
 
Miami Dolphins
 
OUT
 
T Jonathan Martin (illness) did not practice
T Will Yeatman (knee) did not practice
 
QUESTIONABLE
 
CB Dimitri Patterson (groin) was limited
C Mike Pouncey (illness) did not practice
WR Mike Wallace (hamstring) was limited
 
PROBABLE
 
S Chris Clemons (knee/hamstring) practiced in full
TE Michael Egnew (neck) practiced in full
P Brandon Fields (shoulder) practiced in full
LB Jelani Jenkins (illness) practiced in full
S Reshad Jones (groin) practiced in full
LB Koa Misi (knee) practiced in full
K Caleb Sturgis (right groin) practiced in full
RB Daniel Thomas (ankle) practiced in full
 
 
San Diego Chargers
 
OUT
 
T King Dunlap (neck) did not practice
 
QUESTIONABLE
 
S Jahleel Addae (ankle) was limited
C Nick Hardwick (neck) was limited
LB Jarret Johnson (hamstring) was limited
FB Le’Ron McClain (ankle) was limited
WR Eddie Royal (toe) did not practice
 
PROBABLE
 
T D.J. Fluker (illness) did not practice
DE Lawrence Guy (toe) practiced in full
RB Ryan Matthews (hamstring) practiced in full
T Mike Remmers (ankle) practiced in full
G Chad Rinehart (toe) practiced in full
LB Manti Te’o (elbow) practiced in full


GAME CENTER NFL.com