logotype
25 -June -2022 - 06:48

I Miami Dolphins hanno raggiunto un accordo con il rookie CB Jamar Taylor facendogli firmare un contratto per 4 anni di $3.6 milioni di dollari di cui $2 milioni garantiti. Taylor seconda scelta in assoluto per i Dolphins al draft attualmente e' il giocatore con la scelta piu' alta che firma. Ancora senza contratto la prima scelta defensive end/linebacker Dion Jordan, prima scelta dei Dolphins e terza in assoluto di tutto il 2013 draft NFL. Ieri Jamar Taylor si e' presentato al campo di allenamento anche se settimana scorsa e' andato sotto i ferri per una operazione per sistemare un ernia ma ovviamente ha assistito ai drills senza partecipare. Difficile che possa essere abile per riprendere l'attivita' per il Mini Camp dal 11 al 13 Giugno e probabilmente potrebbe esserci per l'inizio del Training Camp a fine Luglio.

Ieri e' iniziato il secondo OTA (Organized Team Activities) in quel di Davie, Florida dove pioveva e i Miami Dolphins hanno deciso di rimanere al coperto all'interno della struttura climatizzata gonfiabile fatta costruire dall'ex head coach Nick Saban, forse l'unica cosa buona che ha fatto con noi.  Presente sulla sideline  c'era un ospite illustre al campo di allenamento dei Miami Dolphins : l'ex quarterback Chad Pennington che lavorera' durante questi 3 giorni (ieri oggi e domani) con Tannehill, Moore, Devlin e Corp.

Dopo 3 anni che Chad Pennington ha smesso di giocare per un infortunio ad una spalla, contro i Chargers, è tornato in veste di consulente, distribuendo consigli sopratutto a Tannehill e Matt Moore. Tannehill  ai cronisti ha commentato cosi' : "Ha voluto venire ad aiutarci, a dare dei consigli che potrebbero davvero servire, ed è bello avere un aiuto da lui che ha giocato per molti anni nella lega sempre ad un alto livello." Da parte della societa' per il momento non cè nessuna notizia riguardo un possibile impiego di Chad Pennington come vero e proprio assistant coach.

Assente ieri il WR Mike Wallace per una "emergenza familiare", dovrebbe essere arrivata la madre a Miami e pare abbia dovuto scorazzarla su e giù a fare compere per la sua nuova casa in Florida. Al suo posto nell'allenamento con la prima squadra è stato inserito Armon Binns, che però  ha commesso vari drops. Niente allenamento anche per la Lance Louis (ginocchio), LT Dallas Thomas (spalla), e il CB Jamar Taylor (che e' stato appena operato per un ernia e ne avra' ancora per 4/6 settimane). Non si e' visto anche Randy Starks che presubilmente si presenterà non prima del Mini Camp obbligatorio perchè scontento del rinnovo contrattuale di solo un anno (franchise tag). Non presente anche il rookie prima scelta di quest'anno il DE/LB Dion Jordan che non potrà essere presente alle sessioni di allenamento fino a che non finirà l'anno scolastico e quindi potrà partecipare al Mini Camp di Giugno dal 11 all 13.

A leggere i vari commenti sulle tante pagine web sembra che uno dei migliori giocatori dell'attacco del primo giorno del secondo OTA sia stato il WR Rishard Matthews, mettendo in mostra buone muovenze e alcune belle prese nel traffico e mettendo a segno un TD contro Marshall.

Il QB Ryan Tannehill si è trovato spesso in difficoltà, tant’è che in 5 snaps nel  drill 11contro 11 ha rischiato un intercetto grazie all'intervento del LB Philip Wheeler che non è riuscito a tenere in mano la palla, e poi si è fatto intercettare da Koa Misi che ha riportato la palla fino in touchdown.

Bene sia Brian Hartline che Rishard Matthews come WRs  che si sono già fatti trovare in buonissima forma, veloci e tonici senza nessun chilo da smaltire. Hartline ha segnato un TD lanciato da Matt Moore che poi ha quasi lanciato una bella palla che poteva dare un'altra segnatura a Brandon Gibson che non ha trattenuto l'ovale. Matthews veloce e minaccioso sul profondo.

Il nuovo big rookie wide receiver Courtney Gardner fresco di firma di contratto come undrafted è stato impiegato ovunque destando una buona impressione sia come ricevitore che negli special teams . Gardner  prodotto di  Sierra College nel 2011 ha ricevuto 61 palloni per 1,099 yards e 10 touchdowns come sophomore. L'anno scorso era stato messo sotto contratto dai San Diego Chargers come undrafted ma poi aveva deciso di abbandoare la squadra e quest'anno per ora è approdato a Miami.

Courtney Gardner potrebbe davvero risultare un bel jolly, meglio di "7&11" e ricorda molto come fisico e movenze ricevitori tipo Julio Jones, Dwayne Bowe e Calvin Johnson, alto,veloce, e molto abile a separarsi dal difensore e molto atletico darà filo da torcere a tutti gli altri WRs per un posto a roster.

Conferme dal rookie kicker Caleb Sturgis e buono il fatto che Donald Thomas pare abbia fatto vedere piuù voglia, più determinazione a correre e ricevere palloni nel flat.

Altri giocatori che hanno destato buone impressioni in attacco sono il running back Lamar Miller anche lui al suo secondo anno continua a correre sempre più veloce e deciso, sembra già essere davvero sulla rampa di lancio; speriamo. Grande spot messo in opera dal TE Kyle Miller che ha ricevuto tutte le palle che gli sono state lanciate in zona .

L'Head Coach Joe Philbin poi a fine sessione ha ammesso che la difesa del defensive coordinator Kevin Coyle oggi si è imposta decisamente sull'attacco anche se poi ha espresso commenti positivi su alcuni nuovi arrivi. Nel reparto ricevitori, il reparto più caldo della squadra  piace tanto Gibson schierato nello slot, e il TE Dustin Keller per quel poco che ha fatto vedere tutti hanno ben capito che è davvero un ottimo giocatore e gran persona. Da segnalare anche progressi da parte del TE Egnew, che l'anno scorso, rookie, è stato l’oggetto volante non identificato.

In difesa invece si sono messi in evidenza con belle giocate  sia la Safety Kelcie McCray che il Linebacker Alonzo Highsmith, il cornerback De’Andre Presley. i due nuovi linebackers Philip Wheeler e Dannell Ellerbe sembrano gia' ben calati nella parte di titolare, gia' a loro agio al centro della difesa. Anche il linebacker Josh Kaddu al suo secondo anno sta migliorando sempre di piu' sulle coperture al centro della difesa sui TEs o slot receivers. Ottima dimostrazione ancora per il cornerback Brent Grimes che ha nuovamente messo in mostra tecnica e istinto da probowler.

Tirando le somme in generale si è assistito ad un’ ottima prova della difesa e si è registrata una flessione negativa per l'attacco ma la cosa non deve destare nessuna preoccupazione in quanto molti giocatori nuovi in un nuovo stistema di gioco devono ancora settarsi al meglio e per la difesa generalmente è più facile reagire e giocare d'istinto.

Rilasciato il WR Terrell Sinkfield per far posto sul roster al pari ruolo Courtney Gardner.