logotype
27 -January -2022 - 07:25

Nessuno si aspettava un risultato simile, nessuno si aspettava una vittoria dei Miami Dolphins. L'aver giocato in Prime Time sotto i riflettori forse deve aver spinto i nostri ragazzi a dare di più, ad essere più attenti, incisivi, e concreti. Così è stato per la nostra difesa che da sola ha messo la firma sulla terza vittoria in stagione. Iniziamo con Jacoby Brissett schierato come QB titolare che però a metà gara circa abbandona il campo per un colpo subito al ginocchio destro. Dentro la tenda blu i medici fanno sapere che non è niente. Lui si scalda mentre in campo abbiamo la difesa e nel momento che dovrebbe entrare uno sguardo dell'Head Coach Brian Flores lo fulmina, intimando a lui e ai responsabili dell'attacco di schierare Tua Tagovailoa, per me d'ora in poi Titty!

Questo veloce siparietto si nota in TV. Brissett ci rimane male e pare pure Titty un pò sorpreso. Alla fine il cambio del QB non è stato decisivo per vincere la partita perchè l'attacco ha giocato nello stesso modo di sempre. Bene la linea, che per due partite consecutive è scesa in campo con gli stessi effettivi. Corse poche, giochi così, qualche bel lancio azzeccato, ma non si vede dietro un disegno, una strategia. La difesa invece ha dato tutto facendo muro e mettendo sempre in grossa difficoltà un ex MVP della lega dal nome Laman Jackson. Il funambolico atleta del quale la sua università (LSU) ha ritirato il suo numero di maglia proprio questo weekend. I Baltimore Ravens tutti, dal primo all'ultimo, giocatori e allenatori compresi non ci hanno capito niente. Probabilmente erano rimasti belli rilassati in settimana pensando di venire al sud della Florida a passare una bella serata e così non è stato. Un prova di forza difensiva mostruosa la nostra contro un'ottima squadra, che si aveva faticato nell'incontro precedente contro i Minnesota Vikings, ma che comunque è arrivata da noi con un bel record di 6 vinte e solo 2 partite perse!

Nessuno aveva pronosticato un vittoria così schiacciante, senza appello, di muso corto al fotofinish o di fortuna. Vittoria meritatissima possibile grazie al 99% per l'impegno profuso dai nostri difensori. Qui Brian Flores in settimana deve averci dato dentro, e non ha nemmeno avuto molto tempo visto la settimana corta, solo 3 giorni di preparazione. La secondaria è stata fantastica, e anche Coleman che per me è l'anello debole del nostro reparto è tornato a casa con due palle intercettate a Lamar Jackson. Della linea di difesa dobbiamo solo dire grazie a tutti, molte le rotazioni e sempre azzeccate. Ottimi anche tutti i Linebackers. Un bentornata difesa : era ora che ti aspettavamo, ora non andare più via per un pò. Dobbiamo goderci questo momento e aspettare partita per partita l'evolversi delle varie situazioni. Il resto del cammino non è impossibile e con una difesa così possiamo battere chiuunque. Purtroppo dall'altro versante della palla siamo ancora indietro. Il lavoro non si vede, i risultati sembrano sempre frutto del caso. Non c'è consistenza.

Al metà campionato siamo ad un poco entusiasmante 3 e 7 e successivamente il nostro programma prevede :

week 11 @ NYJets, week 12 vs Panthers, week 13 vs NYGiants, sosta alla week 14, week 15 vs NYJets, week 16 @ Saints, week 17 @ Titans, week 18 vs Patriots

Contro i Jets potrebbe bastare quello che solitamente facciamo, ma già con i Giants e Panthers (che hanno appena rifirmato, ahimè, Cam Newton) forse no e saremo già in sofferenza. Con Saints, Titans e Patriots poi se nelle altre precedenti abbiamo raccolto dei risultati positivi potremmo pure batterci sperando davvero in una post season contro squadre che forse sono già sistemate e che potrebbero essere più preoccupate di preservare i titolari più che rischiarli contro di noi evitando così possibili infortuni. Sperem

#FinsUpFromItaly

 

La partita in sintesi

Mia Bal : Jacoby Brissett titolare questa sera contro i Ravens, Tua Tagovailoa vestito in side line pronto nel caso a subentrare.

L’edizione della linea per questa partita è immutata, per la prima volta in stagione il QB ha lo stesso personale WEEK10 : LT EICHENBERG LG JACKSON C REITER RG HUNT RT DAVIS.

Mia 0 Bal 3 1qt La difesa contiene il loro primo attacco e subisce solo 3 punti con un Fg da 46ys. Bene Holland che ha già distribuito due bei colpi.

Bella ricezione di Wilson buona per un primo down ma poi Brissett subisce un sack e andiamo al punt, Jackson scivola non tiene l'avversario che mette le mani sul nostro QB.

Mia 0 Bal 3 1qt Bene in difesa Ogbah e Rowe che forza un fumble che però viene ricoperto dai Ravens su un terzo down, provano un Fg ma lo sbagliano. Olè! Forte pressione dei Ravens e un 3&out per noi.

Holland interviene benissimo e rompe una bella presa ad un avversario profondo sulla sideline, poi Phillips e Van Ginkel ad un bel sack in tandem, per i Ravens 3&out e al punt!

Una buona jet sweep di Wilson a sx x 5ys poi però più nulla di buono... subito al punt.

La difesa tiene bene, buona la pressione e le coperture, altro 3&out per Baltimore.

Mia 3 Bal 3 2qt Un 1st down con Ahmed e uno con Waddle poi un terzo con con Shaheen e arriviamo sulle Bal5 ma Smythe commette un holding. Poi al 4&goal con Sanders la piazzamo tra i pali da 31ys, pareggio.

Ogbah mette il manone e defletta un passaggio in linea, poi Howard blocca il ricevitore, altro 3&out per i Ravens.

Un primo down con Waddle poi due corse di Gaskin che non portano a nulla. Il 3&7 dopo il 2MW dalle MIA24 Brissett prova a farsi intercettare lanciando profondo a sx x Waddle, incompleto e punt per noi.

Butler placca da dietro il QB Jackson, poi Holland defletta un passaggio e al 3&5 il loro RB Freeman viene fermato da Baker. Altro bello stop e altro punt per i nostri ospiti. La nostra difesa è gasatissima, speriamo riesca a tenere così per tutta la partita.

Mia 6 Bal 3 1st Half. Bel primo down, lancio lungo per Ford a destra. Dalle Mia34ys Brissett sotto pressione scappa e lancia profondo a Ford a destra che arriva sulle Bal15ys. Con 25 secondi Brissett per Shaheen ancora a destra che riceve, 1down sulle Bal4ys. Poi dobbiamo calciare un Fg da 22ys con 5 secondi sul cronometro, vantaggio, bene.

Quella di questo primo primo tempo è la difesa che abbiamo visto nel primo tempo contro i Bills nell’andata di quest’anno. Quello che fa incazzare è che se riusciamo a mettere in crisi Bills e Ravens per due mezze partite dobbiamo riuscire a capire come fare a mantenere questa attenzione per tutta la partita e per tutte le partite. Per l'attacco c'è poco da dire : se non azzecchiamo la giocata ogni tanto non andiamo lontano,  niente stabilità in linea di attacco, niente consistenza nel gioco di corsa e ogni tanto qualche lampo del ricevitore di turno, gruppo mal assortito e poco duttile.

Ad inizio del 3qt al 3&10 Brissett subisce un sack e si infortuna al ginocchio destro, 3&out, punt e probabilmente successivamente sarà in campo Tua Tagovailoa. Da oggi per me battezzato TT, Titty!

Niente di serio x Brissett tornerà lui in campo. Butler mette a segno un sack grazie la pressione anche di Ogbah, poi Coleman quasi intercetta. Ravens costretti ancora una volta ad andare al punt.

No niente Brissett, in campo entra Titty.Brian Flores ferma Brissett e decide di andare con Titty. Brissett in side line a dir poco adombrato. Titty completa un lancio a destra per Waddle 1down. Poi lancia a nessuno in mezzo al campo e al 3&9 dalle Mia19 a nessuno a sinistra.2 errori. Punt.

Sieler fa buona guardia e blocca dietro la linea il RB Freeman. Poi loro chiudono il down con un lancio a destra con una slant veloce. Dalle Mia40 Roberts al sack su Jackson. Il loro RB Bell prende 1ys al centro. 3&16 Phillips accompagna a lato Jackson e i Ravens vanno al punt. Ottima difesa ragazzi!

2 completi di Titty per Wilson di cui 1down, poi ad un giocatore fantasma in mezzo al campo. Terzo errore a altro punt per noi. Holland ancora al sack e per magia Ravens ancora al punt. Difesa strepitosa.

Rischiosissima flea flicker su uno screen tra Titty e Gaskin  in mezzo al traffico tra le linee :  1st down, poi un bello screen ma c’è un holding del centro. Lancione per Waddle sulle Bal5, completo.  Fine 3qt sempre Mia 6 Bal 3

Mia 9 Bal 3 4qt. Momento concitato. Wilson prende 14ys su una end around da sinistra a destra. 1st down. Timeout Mia. 1&10 dalle Bal12ys Titty per Waddle a destra ma c’è una interferenza in endzone, flag contro Bal. 1down sulle Bal1ys. Al secondo tentativo Titty prova a farsi intercettare in endzone con un lancio sciagurato, che schifezza. Quarto errore. Al terzo tentativo offside di Jackson in linea, palla sulle Bal5 : 3&goal Titty per Gesicki in endzone a sinistra, incompleto ma 2 flag, si rigioca il terzo. Titty ancora per Gaskin su uno screen ma la palla la prende Hunt che riceve e corre in avanti e viene fermato sulla goal line, ricevendo un colpo che lo fa roteare per aria in una goffissima capriola. Non era eleggibile come ricevitore... Illegal touch. Oggi le comiche. Titty la sparacchia a sinistra per il pubblico. Sanders da 29ys dentro, 3 punti.

Con una difesa così e non riuscire a combinare nulla di accettabile con l'attacco. Che peccato!!!

Mia 15 Bal 3 4qt. Holland e Jones dietro bravissimi. Xavien X man Howard recupera una palla dopo aver colpito il ricevitore, Watkins, e  riporta la palla in touchdown per 50ys lungo la side line a sinistra. Wow. Solo con la difesa possiamo vincere le partite. Trasformazione da 2 fallita, Titty lancia a caso sul fondo. Quinto o sesto errore.

La nostra fortuna è che i Baltimore Ravens sembrano imbalsamati, i telecronisti in TV dicono che c'è troppa umidità e che i nostri avversari stiano soffrendo tanto anche per quello. Umidità a pare la nostra difesa sembra perfetta questa sera, il nostro attacco come al solito, gli special teams sembrano molto più attenti.

Titty dorme e prova a regalare la palla ai  Ravens ma c'è chi ricopre il fumble, salvando forse la partita. Monumento subito all’eroe : Eichenberg. Siamo stati fortunati. Ford poi riceve ma è corto, non chiude il down a centro campo 4&1 sulle Bal43, delay per noi è andiamo al punt.

Il buon cappellone Mike Hollis ferma il punt sulle Bal1ys. Grande. Ogbah quasi al safety su Jacckon in endzone, poi viene fischiata una penalità su Baker che placca violentemente Jackson...

Mia 15 Bal 10 4qt. Jackson trova il modo per portare i Ravens in touchdown. Dormita di Rowe. Calcio ok. Sembrano essersi svegliati e velocemente hanno ridotto lo svantaggio. Speriamo sia troppo tardi.

Solo Titty può rovinare tutto, speriamo di no. Mega lancio di Titty per il buon Wilson sulla side line a sinistra, completo, 62ys wow, fino alle Bal10. Pazzesco e bravo a danzare per non farsi acchiappare.

Controlliamo la palla e il cronometro ed è fatta, corse centrali di Gaskin e Baltimore che ferma il tempo. 2:37 2&4 sulle Bal5, penalità di Hunt, 5ys indietro. Gaskin corre a sinistra e ne corre 7ys. 3&2 2:30 al termine, altro time out Baltimore. Gaskin chiude il down. 1&goal da mezza yard. Ultimo time out  Baltimore. 2:24. TD Miami con Titty in QB sneak. Extra point ok. Mia 22 Bal 10 4qt 2:19 al termine.

I Ravens rispondono subito con un buon drive e arrivano nella nostra redzone. Si portano minacciosi in avanti e dalle Mia7 al 3&goal Coleman intercetta in endzone la palla di Jackson. Secondo intercetto di Coleman. 43 secondi partita finita. Che sudata e che partita. Mia 22 Bal 10 Finale. Andiamo sul 3-7 Ottima difesa. Bravi. Bene gli altri. Ravens non pervenuti. Come avevo già scritto da qualche parte, ora se le vinciamo tutte  andiamo ad un 10-7 e forse andiamo ai playoffs Ahahahah

Clicca qui per vedere tutte le statistiche sulla partita raccolte nel Gamebook ufficiale della NFL

Alla fine ho trovato il colpevole del deplorevole stato dell'attacco dei Miami Dolphins e il suo nome è : Kijuana Nige! Ve la ricordate? La signorina che ammise che uno dei nostri coach la usava come piatto per farsi dei pippotti di cocaina! Eh si, è stata proprio lei che con le sue rivelazioni ha dato il la ad un lento e progressivo declino dello stato della linea d'attacco e di tutto il reparto offensivo. Se non fosse stato per lei, forse, nel parco allenatori avremmo avuto ancora il buon Chris Foerster, povero cristo davvero. 

Con noi lui ricopriva il ruolo di Run Game Coordinator e Offensive Line Coach! E le cose con lui tutto sommato non andavano così male, o meglio, non andavano così come stanno andando adesso, a ramengo! Per colpa della signorina Kijuana Nige il buon Chris fu costretto a dare le dimissioni dall'incarico che ricopriva e i Miami Dolphins di Adam Gase le accettarono immeditamente. La signorina in questione poi non ricevette molta pubblicità dopo l'accaduto e pare sia finita nell'oblio. Via lui quel reparto non ha mai più trovato una quadra se non saltuariamente. 

Finalmente per i Miami Dolphins 2021 è arrivata la seconda vittoria in stagione alla week 9 in casa contro gli Houston Texans che si sono presentati da noi anche loro con l'infimo record di 1 vinta e 7 perse. Per loro rientrava il QB titolare Tyrod Taylor che in passato, quando era in forze ai Buffalo Bills, ci aveva fatto passare delle brutte giornate : nel 2015 vince 41 a 14 la prima e 33 a 17 la seconda, nel 2016 le abbiamo vinte noi tutte e due per 3 punti l'una 28 a25 e 34 a 31, e nel 2017 perse entrambi per 24 a 16 e 22 a 16. Questa volta lgi è andata male, abbiamo vinto noi ma soffrendo abbastanza. Loro pochissima cosa, peggio di noi ma non di molto. Poco prima dell'inizio della gara si è saputo che il QB titolare Tua Tagovailoa sarebbe rimasto vestito a bordo campo ma con poche possibilità di venire schierato in campo per colpa di una piccola frattura al dito medio della mano sinistra (quella che usa per lanciare pur non essendo un mancino). Oltre a lui pesante assenza anche del WR Devante Parker. La linea di attacco questa volta era queste : week 9 LT 74 L.Eichenberg, LG 73 A.Jackson, C 62 G.Mancz, RG 68 R.Hunt, RT 77 J.Davis

Anche per tutta questa domenica lì in trincea è stata dura. La loro linea difensiva è stata sempre ben attiva e ha messo in difficoltà i nostri baldi giovani. Jocoby Brissett esce dal campo svuotato, voto appena appena appena sufficiente, ha tenuto la baracca in piedi quasi da solo e quindi bisogna ringraziarlo. Ha commesso anche lui degli errori ma nella situazione lo standard è questo. La difesa questa volta ha retto per tutti i quattro quarti. Contro di noi, in difesa, si è visto un nostro ex, il LB 51 K.Grugier-Hill, dannarsi non male e vedendolo così forse poteva servirci ancora. Un applauso al grande Ogbah e al giovane Phillips, e pure all'atro rookie Hollad e a Needham. La difesa ha mantenuto un buon ritmo mettendo spesso in difficoltà gli avversari. I black out in attacco persistono, e pur giocando male, contro una squadra al nostro livello, basso, siamo spesso risultato fuori sincronia, impacciati, disattenti e poco convinti. Belle le ricezioni acrobatiche di Gesicki. Una vittoria che porta certamente buon umore ma non basta. Partita brutta, un livello di gioco espresso dalle due sqaudre davvero basso, con uno stadio mezzo vuoto, e non per restrizioni anti covid. Unica nota positiva è che interrompiamo una striscia di 7 sconfitte consecutive e saliamo ad un record di 2-7 in stagione pur rimanendo gli ultimi nella nostra division.

La cosa peggiore forse in settimana è stato l'immobilismo della dirigenza tutta sul versante scambi, trade : nessuna azione, nessuno scambio di giocatori per per delle scelte ai prossimi draft, nessuna ricerca di miglioramento, nessuna indicazioni per il futuro. Lo saga della trade per il QB dei Texans Watson pare sia stata bloccata dal proprietari Stephen Ross, rimandata forse a fine stagione dopo che la posizione del giocatore si sia fatta piu' chiara con le varie pendenze giuridiche. Il 2 Novembre alle 10 di sera (in America) era la scadenza per i movimenti dei giocatori ma per noi non è successo nulla. Un valido giocatore di linea offensiva, che era nel nostro mirino che era in panchina con i Chiefs, ci è stato soffiato dei Jets (right guard Laurent Duvernay-Tardif). Ma anche un RB del calibro di Mark Ingram che è tornato ai Saints... Non muovendoci in questo lasso di tempo negoziando delle trade, con tutti i vari problemi in molti settori, primo tra tutti la linea di attacco, è sembrato un pò strano. O chi governa la squadra non ne può più e non ha più voglia di stare lì a perdere tempo a diventare matto a mettere in piedi trattative, o a chi è lì per fare questo tipo di lavoro gli hanno legato le mani, e la cosa non sarebbe male.

A questo punto se non ci sono stati cambiamenti credo che non ce ne saranno fino a fine campionato. Unica cosa da auguraci è che i nostri riescano a non sfigurare nelle due partite contro i New York Jets che sembrano aver trovato il modo di vincere contro squadre blasonate tipo Titans e Bengals; una sconfitta contro di loro sarebbe davvero imbarazzante, peggio che quella contro i Jaguars! Settimana corta per noi dato che questo giovedì notte giocheremo l'anticipo della week 10 in casa nostra contro i Baltimore Ravens e non sarà per niente facile.

La partita in sintesi

 

Mia 0 Hou 0 1qt Per il ns attacco solo un 3&out al primo drive offensivo. Texans avanzano fino alla endzone ma la S Holland intercetta, touch back, palla nostra sulle 20ys.

C Mancz infortunato fuori, dentro Reiter

Mia 7 Hou 0 1qt. Wildcat con Gaskin che riceve direttamente lo snap e corre dritto in metà, Sanders la mette tra i pali.

Brissett imita Tua e lancia un intercetto. Brutta scelta brutta decisione. Inseguito si allontana a sinistra e sparacchia in fondo al centro... Raddoppio di copertura ed è un gioco da ragazzi far propria la palla. I Texans ringraziano

Needham in CB blitz, sack, il QB perde la palla cadendo e Phillips la fa sua ma gli arbitri vanno al review : down by contact palla di Houston

Mia 7 Hou 0 2qt Fumble perdiamo la palla, pugno al portatore che la perde nel traffico, palla a loro sulle ns 40 circa

Mia 7 Hou 3 2qt La difesa tiene e loro vanno a referto solo con 3 punti x un Fg dalla distanza

Bel sack di Sieler e Van Ginkel

Grande pressione Ogbah allo stoppone

Loro al punt, Holland al ritorno che nel placcaggio la perde. Secondo Fumble. Pazzesco

Mia 7 Hou 6 2qt altro Fg x i Texans. Se continuano così buttiamo via un'altra partita

Mia 10 Hou 6 2qt Brissett subisce un sack prima del 2 minutes warning. Gesicki alla seconda presa da circo ad una mano. La terza non va a buon fine. Sanders la piazza tra i pali sul 4&4. 1:08 al termine del primo tempo

 

In avvio del terzo periodo subito Ogbah e Phillips al sack

Il QB dei Texans scappa e scarica la palla ma Baker la intercetta. Booth review 1 down Miami wow

Mia 17 Hou 6 2qt WR Hollins riceve in endzone. Sanders all'extra point

Il CB Coleman intercetta, palla nostra a centro campo

Brissett lancia basso palla toccata in linea : intercettata dai Texans

Phillips e Ogbah ancora al sack grandi

Wilkins esce un po' ammaccato

Mia 17 Hou 9 4qt La difesa tiene alla larga i Texans e loro accorciano con un Fg

Quinta palla persa. Brissett è lento a sganciare la palla, viene colpito da dietro, fumble, palla di Houston con poco più di 7 minuti al termine. Sempre 17 a 9 x noi

La difesa sta tenendo ancora costringendoli al punt, bene così

Lancio completato x i Texans che perdono il controllo della palla, la recuperiamo noi wow.

Mia 17 Hou 9 Finale. Seconda vittoria sudata contro degli scappati di casa. 5 palle perse, ma anche 5 sack all'attivo, e abbiamo provato a regalare la vittoria in tutti i modi ma non ci siamo riusciti. 2-7 in stagione.

Clicca qui per vedere tutte le statistiche sulla partita raccolte nel Gamebook ufficiale della NFL

Andiamo a giocarci il ritorno dello scontro divisionale in casa e non al consueto gelo invernale. Nel week 2 i Buffalo Bills hanno fatto vedere di che stoffa sono fatti e hanno fatto vedere al tutto il mondo quanto siamo una brutta squadra in questa stagione.Brutto spettacolo, brutta partita, brutto il punteggio. Questa volta a casa loro, loro che hanno riposato, in testa alla classifica del nostro girone e noi che arriviamo nelle peggiori condizioni, in fase calante, in picchiata verso il fondo del power ranking.Cosa ci si poteva aspettare? Una sconfitta? Si ovvio! L'ennesimo massacro? Anche! Ma non è stato così. Prendiamo questa cosa come positiva e speriamo di ricavarci qualcosa. Sconfitta si ma non c’è stato l'imbarazzo di vedere in nostri in campo a sbandare ad ogni attacco dei Bills. Questa volta in campo siamo scesi e ci siamo rimasti almeno per tutto il primo tempo, sia in attacco che in difesa. Dopo? Eh beh... Solita storia, ci siamo spenti poco alla volta.

A tratti la nostra difesa è riuscita, davvero come era tempo che non si vedeva, a mettere in crisi il QB avversario Josh Allen. Tutti si sono prodigati con il massimo sforzo e è si è visto distintamente anche se purtroppo è durato 30 minuti effettivi o poco più. In difesa per noi era assente il LB Jerome Baker e strano ma vero il reparto ha subito meno sbandamenti risultando davvero ostico per i nostri avversari. per noi è rientrato dall'infortunio il QB Tua Tagovailoa che avrebbe dovuto dare la scintilla per una prova di ripresa ma pur senza il freddo polare il fuoco non si è proprio acceso. Non tutta colpa sua ovvia ma un buon 80%. Il ragazzo sembra essere tornato abbastanza integro, fisicamente, ma i black out mentali si continuano a ripetere con una certa frequenza.

Chiamare lo snap della palla mentre un tuo giocatore è in motion da una parte all'altra, che ti passerà sotto il naso perchè tu sei lontano dal centro schierato in shot gun formation... Sola da Tua!... Il TE Gesicki si sposta ed arriva puntuale dietro il centro mentre Tua chiama la palla che prontamente viene sneppata e bum.. palla contro Gesicki che rimane sbigottito e la guarda che rotola a terra prima e poi in mano nemiche, fumble, palla persa, ciao.

A fine stagione quelle della NFL Films ne avranno di materiale dei Dolphins per montare dei video bloopers.Il game plan in attacco è sempre quello asfittico e incentrato sul controllo della palla senza rischiare nulla ma pure senza fare niente di più di quello che al momento la difesa avversaria concede, ed è un bello strazio.Per affrontare i Buffalo Bills questa volta la nostra linea di attacco è così composta :LT 74 L.Eichenberg LG 73 A.Jackson C 61 A.Reiter RG 68 R.Hunt RT 77 J.Davis

Iniziamo in difesa e siamo all'altezza, e loro vanno subito ad un 3&out. Dopo un buon inizio, con un bel primo drive, dove si vedono bene sia Parker che Waddle, arriviamo in posizione di andare a punti con un FG ma questa volta il calcio viene bloccato, anche gli special teams sono lo specchio della squadra, un rammolliti, in apnea, senza piglio.In risposta i Buffalo Bills muovono la palla con difficoltà la alla fine con la gamba del loro kicker la piazzano con T.Bass da 57ys.Nel primo quarto in linea di attacco commettiamo due penalità anche perchè la loro difesa è abbastanza briosa e i nostri iniziano a fare fatica. Tua Tagovailoa subisce anche un sack. A fine primo quarto siamo sotto solo di 3 punti.

A metà del secondo periodo riusiamo a pareggiare con un calcio di Sanders da 51ys. I loro ricevitori sono sempre ben coperti dalla nostra secondaria e il loro QB Allen non riesce a completare. Noi non riusciamo a correre, pochi gli spazi o le occasioni. Gaskin viene sfruttato per di più per degli screen perchè quado prende la palla dietro la linea per correre sono dolori.

A fine primo tempo ci siamo mossi bene e siamo nella loro redzone ma c'è il momento comica del fumble diretto sullo snap e qui ci giochiamo l'occasione per mettere dei punti a referto, perdiamo la palla ma in pratica loro riescono a ritornarla fino alle loro 29ys e poi nel gioco successivo con 11 secondi da giocare sul cronometro si inginocchiano per andare negli spogliatoi. 3-3 Abbiamo tenuto la palla per 10 minuti e loro 5, li abbiamo tenuti lontano dalla nostra area di meta ma non attacco siamo davvero poco cosa.I Buffalo Bills sembrano irriconoscibili. La loro fortuna è avere noi difronte in questo momento perchè se no erano già sotto almeno di due mete contro chiunque altro.

Alla ripresa nel terzo quarto siamo imballati, non ci muoviamo più, non riusciamo a combinare nulla di buono in attacco, mentre loro prendono confidenza e iniziano a giocare, si ricordano di chi sono e di chi siamo noi. Prima della fine del quarto ci prendono le misure e sfruttano la velocità del loro WR Beasley, poco impegnato nella prima parte della gara. Le sue traiettorie east west ci mettono in crisi, trova sempre degli spazi tra le linee di copertura dove poter ricevere. Questo suo lavoro poi premia anche il tandem di running backs Moss e Singlatery che riescono a guadagnare yards importanti. L'Offensive Coordinator dei Buffalo Bills Brian Daboll (che nel 2011 era stato anche coi noi) ha scoperchiato il nostro assetto difensivo. Noi contribuiamo poi al loro drive positivo con ben 3 penalità di Van Ginkel, Davis e Phillips (23ys totali)... Unica nota positiva è la stringa che il nostro rookie Phillips rifila al loro WR Beasley che temporaneamente è costretto a lasciare il campo. Alla fine ci infilano con un TD di Allen per Davis, extra point buono e sorpasso. 10 a 3 

Noi ci siamo piu' e in pratica i padroni di casa non ci tengono in campo oltre un 3&out, la palla e il campo sono di loro proprietà e il nostro attacco rimane seduto in panchina. Prima della fine del terzo quarto Buffalo imbastisce un drive offensivo che li porterà nuovamente a segnare all'inizio dell'ultimo periodo di gioco. Allen trova bene Diggs che ringrazia, extra point buono. 17 a 3 Bills e lo scoramento aumenta. non c'è piu' reazione, qualche singolo ma niente di più. Fa male vedere delle partite così, e fa male vedere questo football così scadente quando allo stesso orario, su altri canali, ci sono partite più interessanti, ma la fede è la fede, e altro che essere masochisti...

Come da tradizione, secondo me c'è pure sul game plan dell'attacco, quando siamo nella cacca c'è da provare a fare qualcosa e in velocità. Sembra che ai nostri venga infilata una supposta al peperoncino e via in campo a tentare di fare qualcosa. Tua lancia a Waddle e Parker ma il maggior guadagno lo otteniamo con una palla per il RB Gaskin, che ne conquista ben 40ys. E' Tagovailoa poi in prossimità della goal line a segnare su corsa, trasformazione da due con lancio per Gesicki che viene ricevuto. 17 a 11

Sappiamo benissimo che è un fuoco di paglia e anche i tutti allo stadio di Buffalo lo sanno. Non riusciamo ad impensierire nessuno. Poi bisognerebbe indagare sulla mamma di Tua... per me è stata in viaggio di nozze in Svizzera. Perchè? Prima della fine della gara, con puntualità Svizzera il nostro QB titolare Tua Tagovailoa lancia un bell'intercetto, di quelli stupidi, di quelli che solo lui lancia così. Eh vabbeh

La squadra di Sean McDermott in tranquillità controlla il gioco e il cronometro e poco a poco si riportano sotto, prima per un FG e poi per l'ultimo TD della partita arrivando al punteggio di 26 a 11. Per noi come al solito è notte fonda, record pessimo di 1 vinta e 7 perse. loro in vetta con 5 e 2. Grande sorprese dei Jets che battono in casa i Bengals e vanno al 2-5 e ci scavalcano, mentre i Patriots vincono in trasferta su Chargers portandosi sul 4-4.

In settimana c'è la scadenza delle Trade, gli scambi dei giocatori in cambio di scelte ai prossimi draft e ne vedremo delle belle. Chi e in quanti andranno via da Miami? Lo vedremo presto

La partita in sintesi 

Mia 0 Buf 0 1qt Sanders sbaglia un calcio da 36ys

Mia 0 Buf 3 1qt Fg da 57ys, buono

La difesa non sta giocando male. L'attacco 2 costose penalità in linea di Hunt e Eichenberg. Bene Parker e Gaskin

Mia 3 Buf 3 2qt Pareggio di Sanders

Grande pressione difensiva. Josh Allen inizia a spazientirsi come una isterica

Mia 3 Buf 3 1Tempo. Quando Tua non ha ancora lanciato un intercetto e decide di cambiare la cazzata. Ne  combina una con Gesicki. Roba da Halloween davvero. Senza parole. Gesicki in motion in ritardo da dx a sx passa proprio dietro al centro che sneppa la palla che lo colpisce a cade a terra vicino ai giocatori dei Bills. Il tempismo di Tua a chiamare lo snap è eccezionale. ECCEZIONALMENTE SCEMO

Mia 3 Buf 10 3qt La difesa dei Dolphins commette delle ingenuità e paga dazio. Td pass a Gabriel libero a sx, da polli. Peccato.

Mia 3 Buf 17 4qt I Bills hanno scoperto che non riusciamo a coprire bene nel flat e Beasley grazie a Josh Allen riceve e completa bene. Alla fine ci infilano con Diggs. L'attacco è spartito dopo il secondo quarto, la difesa sta mollando poco a poco. Peccato perché siamo rimasti in partita per i primi 3 quarti

E tra poco arriverà l’intercetto che metterà la parola fine alla partita

Mia 11 Buf 17 4qt Tua sparacchia profondo e Gesicki la riceve nei pressi della goal line. Poi Tua su una Qb sneak segna il Td, trasformato con lancio su il TE Gesicki a sx. Accorciamo

Xavien Howard invece di colpire il QB Allen quasi gli chiede l'autografo

Mia 11 Buf 20 4qt Fg Bills e partita persa anche se mancano 3:29 al termine. Peccato a tratti li abbiamo dominati con la difesa. L'attacco poi viene sempre imbrogliato e non riusciamo a produrre per tutta la partita. Record x noi 1 e 7

Mia 11 Buf 26 Prima dei 2 minutes warning Tua si fa intercettare, primo in partita, e poco dopo i Bills con Allen segnano ultimo Td su corsa. Bootleg a sinistra intoccato.  Vanno alla trasformazione alla mano ma non va a buon fine

Mia 11 Buf 26 F

Ora se vinciamo tutte le altre partite andiamo ad un record di 10-7 e possiamo sperare di essere ripescati per una wild card. Mai dire mai Ahahahahahahahah

Clicca qui per vedere tutte le statistiche sulla partita raccolte nel Gamebook ufficiale della NFL

Per i tifosi dei Miami Dolphins da qualche anno è diventata ormai consuetudine festeggiare la sconfitta dell'ultima squadra imbattuta in campionato e da troppi anni per i Dolphins sembra rimasta l'unica cosa di cui festeggiare di anno in anno ma questo è un'altro discorso. Della leggendaria impresa della Pefect Season dei Miami Dolphins della stagione NFL 1972 forse non c'è più bisogno di aggiungere altro. La magnifica squadra guidata dal Head Coach Don Shula, l'allenatore più vincente nel Pro Football fino ad oggi con 347 pertite vinte, vinse tutte le partite di stagione regolare piu' le due di playoff e la finalissima, il Super Bowl VII, 17 vinte e 0 sconfitte : Perfect Season ! Dopo quella leggendaria stagione nessun'altra squadra è riuscita a vincere tutte le partite di stagione dalla prima di week 1 al Super Bowl. In pochi sanno però che altre squadre in passato hanno raggiunto l'imporante traguardo di finire la stagione come imbattute e sono :

1920 Akron Pros/Indians 8-0-3 (NFL)

1922/23 Canton Bulldogs 10-0-2 / 11-0-1 (NFL)

1937 Los Angeles Bulldogs 16-0 (American Football League)

1948 Cleveland Browns 14-0 (All America Football Conference) 

Al momento, parlando di football americano made in U.S.A. le squadre dei Los Angeles Bulldogs 1937(16-0), dei Cleveland Browns 1948(14-0) e quella dei Miami Dolphins 1972(17-0) sono le uniche tre ad avere vinto tutti gli incontri di campionato senza nessun pareggio, undefeated e untied. Per la NFL c'è distinzione nel calcolare le partite pareggiate, lasciando intendere che un pareggio sarebbe da considerarsi una mezza sconfitta.

In ogni caso da quell'ultima impresa sportiva dei Dolphins 72 sono passati 49 anni e il prossimo anno saranno 50 anni. E' vero che sono cambiate varie regole e che il calendario si è allungato facendo diminuire le probabilità che una squadra possa vincerle tutte. In molti ci hanno provato e solo una squadra ci è andata vicinissimo: i New England Patriots del 2007 che poi persero all’ultima partita di stagione, la finalissima.


Tra le squadre più coriacee bello ricordare la stagione 1975 quando i Minnesota Viking si fermarono al miglior record di 10 - 1 incappando alla week 11 ad una sconfitta contro i Washigton Redskins per 31a30.


Nel 1984 i Miami Dolphins arrivarono ad un 11-1 perdendo in casa alla week 12 contro i San Diego Chargers per 34a28. L'anno successivo nel 1985 invece i Chicago Bears, la squadra schiacciasassi denominata i Monster of the Midway, alla week 13 in quel di Miami vennero proprio fermati dai Dolphins per 38a24 in un bellissimo Monday Night Football e che così facendo inflissero ai Bears l'unica sconfitta in stagione vincendo poi le restanti partite Superbowl compreso.


Nel 1990 alla week 12 si sono fermate sul 10-1 sia i San Francisco 49ers che i New York Giants, i primi sconfitti dai Los Angeles Rams per 28a17, i secondi dai Philadelphia Eagles 31a13.


Nel 1991 i Washington Redskins si fermarono sul 11-1 per colpa dei rivali di division Dallas Cowboys che vinsero 24a21 nella week 13.


Nel 1998 è la volta dei Denver Broncos sul 13 - 1 vengono sconfitti alla week14 dai New York Giants 20a16.


Negli anni 2000 gli Indianapolis Colts del 2005 e del 2009 arrivano tutte e due le volte ad un 13-1, nel 2005 alla week 15 si arrendono ai San Diego Chargers perdendo 26a17 e nel 2009 alla week 16 perdono contro i New York Jets per 29a15.


Nel 2007 i New England Patriots ciccano solo l'ultima partita, al Super Bowl contro i New York Giants 17a14, fermandosi ad un clamoroso 18-1 che ancora oggi risulta come la seconda miglior prestazione di sempre.


Nel 2011 i Green Bay Packers alla week 5 si fermando ad un 13-1 per colpa dei Kansas City Chiefs che li battono 19a14.


Nel 2015 i Carolina Panthers raggiungono un buon 14-1 con la sconfitta patita ad opera dei rivali di division Atlanta Falcons per 20a13 nella week 16.


Nel 2020 i Pittsburgh Steelers raggiungono un 11-1 fermandosi alla week 13 perdendo contro Washington Football Team per 23a17.

L'ultima squadra ad abbandonare il sogno della Perfect Season sono stati in questa stagione 2020 gli Ariziona Cardinals che alla week 8 si sono fermati sul 7-1 perdendo in casa contro i Green Bay Packers per 24a21.


Non ci resta che aspettare con impazienza la stagione NFL 2022 dove forse i Miami Dolphins festeggeranno il 50° anniversario della Perfect Season!

[Sulle maglie da gioco dei Miami Dolphins c'è la patch in ricordo di Don Shula con il numero delle partite vinte in NFL in carriera]

Qui sotto un elenco di tutte le stagioni NFL dal 1966 ad oggi delle squadre che sono rimaste imbattute per un pò prima di capitolare nella sconfitta decisiva che ha precluso la perfect season

Stagione Record Squadra Week Avversario Punteggio : Come ha finito la stagione
   
1966 5-0-1 StL Cardinals week 7 at Wsh Redskins 20–26 : 8-5-1 niente playoffs
   
1967 11-0-2 Bal Colts week 14 at LA Rams L 10–34 : 11-1-2 niente playoffs
   
1968 6-0 Dal Cowboys week 7 GB Packers L 17–28 : 12-2 perso DP East Conf Championship @ CLE 20–31
   
1968 6-0 LA Rams week 7 at Bal Colts L 27–10 : 10-3-1 niente playoffs
   
1969 11-0 LA Rams week 12 Min Vikings L 13–20 : 11-3 perso DP West Conf Championship @ MIN 20–23
   
1970 3-0 Det Lions week 4 at Wsh Redskins L 10–31 : 10-4 perso DP at DAL 0–5
   
1970 3-0 LA Rams week 4 SF 49ers L 6–20 : 9-4-1 niente playoffs
   
1970 3-0 Den Broncos week 4 at Oak Raiders L 23–35 : 5-8-1 niente playoffs
   
1971 5-0 Wsh Redskins week 6 at KC Chiefs L 20–27 : 9-4-1 WC @ SF 20–24
   
1973 9-0 Min Vikings week 10 Atl Falcons 20-14 : 12-2 perso Super Bowl vs MIA 7-24 
   
1974 7-0 StL Cardinals week 8 Dal Cowboys 17-14 : 10-4 perso DP @ MIN 14-30 
   
1975 10-0 Min Vikings week 11 Wsh Redskins 31-30 : 12-2 perso DP vs DAL 14-17 
   
1976 7-0 Min Vikings week 8 Chi Bears 14-13 : 11-2-1 perso Super Bowl vs OAK 14-32
   
1977 8-0 Dal Cowboys week 9 StL Cardinals 24-17 : 12-2 Super Bowl Champions vs DEN 27-10
   
1978 7-0 Pitt Steelers week 8 Hou Oilers 24-17 : 14-2 Super Bowl Champions vs DAL 35-31 
   
1978 7-0 LA Rams week 8 NO Saints 10-3 : 12-4 perso NFC Championship vs DAL 0-28
   
1979 5-0 TB Buccaneers week 6 at NY Giants L 14–17 : 10-6 perso NFC Championship vs LAR 0-9
   
1980 5-0 Buf Bills week 6 Bal Colts 17-12 : 11-5 perso DP @ SD 14-20
   
1981 6-0 Phi Eagles week 7 Min Vikings 35-23 : 10-6 perso WC vs NYG 21-27 
   
1982 4-0 Wsh Redskins week 5 Dal Cowboys 24-10 : 8-1 Super Bowl Champions vs MIA 27-17 
   
1983 7-0 Dal Cowboys week 8 LA Raiders 40-38 : 12-4 perso WC vs LAR 17-24 
   
1984 11-0 Mia Dolphins week 12 SD Chargers 34-28 : 14-2 perso Super Bowl vs SF 18-38 
   

1985 12-0 Chi Bears week 13 Mia Dolphins 38-24 : 15-1 Super Bowl Champions vs NE 46-10 
   
1986 6-0 Chi Bears week 7 Min Vikings 23-7 : 14-2 perso DP vs WSH 13-27
   
1986 6-0 Den Broncos week 7 NY Jets 22-10 : 11-5 perso Super Bowl vs NYG 20-39
   
1987 4-0 Chi Bears week 6 NO Saints 19-17 : 11-4 perso DP vs WSH 17-21 sciopero week 3 
   
1988 6-0 Cincinnati Bengals week 7 New England Patriots 27-21 : 12-4 perso Super Bowl vs SF 16-20 
   
1989 5-0 Los Angeles Rams week 6 Buffalo Bills 23-20 : 11-5 perso NFC Championship @ SF 3-30 
   
1990 10-0 NY Giants week 12 Phi Eagles 31-13 : 13-3 Super Bowl Champions vs SF 15-13 
   
1990 10-0 SF 49ers week 12 LA Rams 28-17 : 14-2 perso NFC Championship vs NYG 13-15 
   
1991 11-0 Wsh Redskins week 13 Dal Cowboys 24-21 : 14-2 Super Bowl Champions vs BUF 37-24 
   
1992 6-0 Mia Dolphins week 8 Ind Colts L 31–20 11-5 Lost in AFC Championship vs BUF 10-29
   
1993 5-0 NO Saints week 7 Pit Steelers 37-14 :  8-8 No Playoff 
   
1994 6-0 SD Chargers week 8 Den Broncos 20-15 : 11-5 perso Super Bowl vs SF 26-49 
   
1995 4-0 Mia Dolphins week 6 Ind Colts 27-24 : 9-7 perso WC @ BUF 22-37 
   
1996 4-0 Ind Colts week 6 Buf Bills 16-13 OT : 9-7 perso WC vs PIT 14-42  
   

1997 6-0 Den Broncos week 8 Oak Raiders 28-25 : 12-4 Super Bowl Champions vs GB 31-24

   
1998 13 - 0 Den Broncos week 14 NY Giants 20-16 14-2 Super Bowl Champions vs ATL 34-19 
   
1999 6-0 StL Rams week 8 Ten Titans 24-21 : 13-3 Super Bowl Champions vs TEN 23-16 
   
2000 7-0 Min Vikings week 9 TB Buccaneers 41-13 : 11-5 perso NFC Championship @ NYG 0-41 
   
2001 6-0 StL Rams week 7 NO Saints 34-31 : 14-2 perso Super Bowl vs NE 17-20 
   
2002 4-0 Oak Raiders week 6 StL Rams 28-13 : 11-5 perso Super Bowl vs TB 21-48 
   
2003 9-0 KC Chiefs week 11 Cin Bengals 24-19 : 13-3 perso DP vs IND 31-38 
   
2004 7-0 Phi Eagles week 9 Pit Steelers 27-3 : 13-3 perso Super Bowl vs NE 21-24 
   
2005 13-0 Ind Colts week 15 SD Chargers 26-17 : 14-2 perso DP vs PIT 18-21
   
2006 9-0 Ind Colts week 11 Dal Cowboys 21-14 : 12-4 Super Bowl Champions vs CHI 29-17 
   
2007 18-0 NE Patriots SB NY Giants 17-14 : 18-1 perso Super Bowl vs NYG 14-17 
   
2008 10-0 Ten Titans week 12 NY Jets 13–34 : 13-3 perso DP vs BAL 10-13 
   
2009 14-0 Ind Colts week 16 NY Jets 29-15 : 14-2 perso Super Bowl vs NO 17-31 
   
2010 3-0 Pit Steelers week 4 Bal Ravens 17-14 : 10-6 perso WC vs BAL 7-30 
   
2010 3-0 KC Chiefs week 5 Ind Colts 19-9 : 10-7 perso WC vs BAL 7–30
   
2010 3-0 Chi Bears week 4 NY Giants 17-3 : 12-6 perso NFC Championship vs GB 14–21
   
2011 13-0 GB Packers week 15 KC Chiefs 19-14 : 15-1 perso DPvs NYG 20-37 
   
2012 8-0 Atl Falcons week 10 NO Saints 31-27 : 13-3 perso NFC Championship vs SF 24-28 
   
2013 9-0 KC Chiefs week 11 Den Broncos 27-17 : 11-5 perso WC @ IND 44-45 
   
2014 3-0 Ari Cardinals week 5 Den Broncos 41-20 : 11-6 perso WC at CAR 16–27
   
2014 3-0 Phi Eagles week 4 SF 49ers 26-21 : 10-6 niente playoffs
   
2014 3-0 Cin Bengals week 5 NE Patriots 43-17 : 10-6-1 perso WC at BAL 10–26 
   
2015 14-0 Car Panthers week 16 Atl Falcons 20-13 :  17-2 perso Super Bowl 50 vs DEN 10–24
   
2016 5-0 Min Vikings week 7 Phi Eagles 21-10 : 8-8 niente playoffs
   
2017 5-0 KC Chiefs week 6 Pit Steelers 19-13 : 10-6 perso WC vs TEN 21–22
   
2018 8-0 LA Rams week 9 NO Saints 45-35 : 15-4 perso Super Bowl LIII vs NE 3–13
   
2019 8-0 SF 49ers week 10 Sea Seahawks 27-24 : 15-4 perso Super Bowl LIV vs KC 20–31
   
2020 11-0 Pit Steelers week 13 Wsh Redskins 23-17 : 12-5 perso WC vs CLE 37–48
   
2021 7-0 Ari Cardinals week 8 GB Packers 24-21 : 

 

Dolphins pronti al riscatto dopo la brutta figura di Londra contro i Jaguars? Tutti i tifosi si, speriamo bene. Nessuna sosta per i nostri al contrario dei nostri ospiti Atlanta Falcons che dopo la partita con i Jets nella week 5 settimana scorsa si sono riposati studiandoci per bene per 2 settimane. Ultima chiamata per Tua, Flores e soci per provare a rimettere la squadra nella strada per una possibile rimonta di posizioni almeno all’interno della East Division della Amercian Football Conference. Per noi solite noie ai ricevitori Parker e Fuller, CB 9 N.Igbinoghene, T 75 G.Little, TE 84 H.Long e DT 90 J.Jenkins e in linea di attacco anche il centro Mancz. Questa l'ultima edizione della linea di attacco :
W07 LT 74 Eichenberg -LG 73 Jackson -C 61 Reiter -RG 68 Hunt -RT 77 Davis
Le versioni precedenti :
W01 LT 74 Eichenberg -LG Kindley -C 61 Deiter -RG 68 Hunt -RT 77 Davis
W02 LT 73 Jackson -LG Kindley -C 61 Deiter -RG 68 Hunt -RT 77 Davis
W03 LT 73 Jackson -LG 77 Davis -C Deiter -RG 68 Hunt -RT 74 Eichenberg
W04 LT 73 Jackson -LG 77 Davis -C 62 Mancz -RG Hunt -RT 74 Eichenberg
W05 LT 74 Eichenberg -LG 73 Jackson -C 62 Mancz -RG 68 Hunt -RT 77 Davis
W06 LT 74 Eichenberg -LG 73 Jackson -C 62 Mancz -RG 68 Hunt -RT 77 Davis

Partenza buona, bel drive, pin pun pan e poi spifff, ci siamo sgonfiati. Parte del primo quarto ok poi si vivacchia per vedere come si comportano gli ospiti e poi proviamo qualcosa per salvare il salvabile ma come di consueto alla fine perdiamo la partita, non tanto per la bravura degli avversari ma per colpe nostre (coaching staff, decisioni stupide, giochi poco efficaci, giocatori sfruttati male, penalità, ecc ecc).

Beh per essere onesti bisogna riconoscere ai Falcons un ottimo sistema di gioca aereo con un asse davvero proficua tra il QB Matt Ryan e il TE rooke Kyle Pitts. Pitts ha martoriato in lungo e in largo la nostra secondaria, nessuno è riuscito a tenerlo a bada. E mi ricordo al draft che avevamo scelto Jaelan Phillips una promettente Edge atletico proprio per tenere ben coperti i Tight Ends avversari, o forse mi sbaglio. Quando siamo in attacco e abbiamo in squadra uno speedy receviver non lo mandiamo mai sul profondo e lo sfruttiamo come possession receviver nel corto e via così. Abbiamo 3 TEs alti grossi fisici e ce ne dimentichiamo a tratti e poi quasi per sbaglio gli lanciamo qualche palla. Abbiamo un buon RB Gaskin ma non gli diamo la palla fino a metà gara. C'è il QB di riserva Brissett che ha fatto vedere una certa prestanza atletica e per esempio a Londra su quel quarto tentativo e pollici non lo abbiamo schierato in campo...

Di errori per scelte non efficaci si potrebbe fare un bel dossier ma non siamo Interisti e quindi, non ce ne bisogno, errori continui e ricorsivi che è meglio dimenticare presto più che ricordarli ogni volta. E questa sarà l'ultima. Esperimenti come schierare la rookie safety Javon Holland come ritornatore ? Bella idea, se hai 3 safety titolari. Holland sta migliorando partita dopo partita lo devi preservare e non aumentare le situazioni rischiose per lui, ma tant'è. Ora dopo l'ennesima batosta sarà durissima per Brian Flores provare ad impartire qualche ordine o avviso. In molti sanno che hanno la valigia pronta, la stagione è andata a farsi fottere, si vivrà alla giornata. I giocatori che hanno un certo peso per delle possibili trade faranno finta di essere infortunati per non farsi male davvero prima dello scambio e sarà un problema mettere in campo 11 giocatori in grado di fare al meglio per la squadra.

Per le altre squadre siamo una bella vetrina di un negozio dove andare a fare shopping. La dirigenza lascerà partire i migliori per delle scelta ai prossimi draft ma se non mandiamo a caso il General Manager Chris Grier non ce ne facciamo niente con una nuova montagna di picks da spendere al Draft! In questa settimana ne vedremo delle belle.
Tanti sono i nostri giocatori che fanno gola ai nostri avversari e se dovrebbero andare via in molti per noi sarebbe una nuova mazzata. Appetibili per vari motivi a delle trade ci sono : CB Xavier Howard, S Byron Jones, S Jason McCourty, CB Justin Coleman, LB Jerome Baker, DT Adam Butler, OL Jesse Davis, TE Durham Smyth, WR Devante Parker, RB Malcolm Brown, WR Will Fuller, CB Nik Needham, CB Noah Igbinoghene, S Jovan Holland, CB Brandon Jones, WR Mack Hollins. QB Tua Tagovailoa lo vorrebbe qualcuno? Boh

Dall'altra parte parlando di trade chi sarebbe intenzionato a spostarsi a Miami per giocare con questi Dolphins ? Deshaun Watson ? A questo punto sarebbe un pazzo, non so, ho questa sensazione.

Settimana prossima ospitiamo in casa la prima della nostra division, ovvero gli arci rivali dei Buffalo Bills, che arrivano da una settimana di sosta anche loro ben riposati per affrontarci. Nuovo massacro assicurato. Loro reduci dalla batosta contro i Titans vorranno dimostrare (e lo faranno certamente) che quest'anno puntano al titolo mettendoci nuovamente in imbarazzo totale relegandoci in coda a 1-7. I Buffalo Bills dopo i 4 superbowl persi ad inizio anni 90 erano spariti, dispersi, hanno vivacchiato per anni nei piani bassi delle classifiche e ora sembrano tornati in pista, sulla mappa del football che conta. E i Miami Dolphins quanto devono ancora aspettare per tornare protagonisti?

Ricordiamoci che giocheremo alle nostre 18 di pomeriggio in quanto in America non cambieranno l'ora solare nel prossimo weekend.

La partia in sintesi

Mia 7 Atl 0 1qt Buon drive con Tua che non sbaglia nulla. Ford riceve su una slant a sx e Sanders trasforma l'extra point
Primo bello stop difensivo e loro al punt

Al ns secondo drive offensivo sembra che loro abbiano già preso le misure, subito al punt. Tua in play-action sembra girarsi spesso dal lato sbagliato
Il ns LB Baker subisce un bel colpo ad un ginocchio injury time out e deve uscire per un check. La S Holland mette a segno un bel sack in blitz

Mia 7 Atl 3 2qt al cambio campo i Falcons mettono 3 punti sul tabellone con un Fg
Il WR Waddle a terra per problemi ad una gamba. Injury time out
Tentiamo un Fg con Sanders da 47ys ma i Falcons vanno allo stoppone e ottengono il possesso sulle loro 40ys circa.

Mia 7 Atl 10 2qt Td Falcons dopo un bel drive gestito dal Qb Matt Ryan
Waddle è tornato in campo ma Baker e il Rb Brown tutti e due fuori per ora.
Allo scadere del secondo quarto l'immancabile intercetto di Tua nella endzone avversaria. Preciso come un orologio svizzero

Mia 7 Atl 13 1Tempo
Dopo il cambio di possesso i Falcons allungano con un Fg.

Mia 7 Atl 20 3qt lancio e sul profondo di 49ys e TD x i Falcons. E l'imbarazzo continua...
Appena iniziato il terzo quarto e siamo già alla frutta sia in attacco che in difesa che negli special teams
La rookie S Holland al ritorno di un punt nel 3 qt forse la miglior cosa vista fin ora

Mia 14 Atl 20 3qt I Dolphins si portando avanti e arrivano in redzone e su un 2&Goal dalle 6ys lancio alto in endzone a sinistra per il TE Gesicki che la prende in mezzo a due. Buono il calcio.
La ns difesa sembra si sia svegliata. Buone giocate della secondaria, Rowe, Holland e Howard forzano Atlanta al punt
Chiamate ultra conservative e telefonate più stupide penalità ci impediscono di guadagnare terreno in attacco

Xavien Howard intercetta sulle Atl32 ma abbiamo Tua con noi e appena la prende in mano lancia il secondo intercetto al centro senza neanche guardare, chiuso in un bel pancake tra avversari e linea di attacco e i Falcons la riportano fino la nostra redzone. Un Qb più scemo di questo io non l'ho mai visto con i Dolphins dal 1982 ad oggi (alcuni mi ricordano che abbiamo anche avuto Jay Cutler ma lui non era arrivato con lo stesso pedigree mi sembra)

Ma 14 Atl 27 4qt Td Falcons su corsa. Tua per farsi perdonare deve rimontare la partita in poco più di 12 minuti, o forse meglio in campo Brissett...

Mia 21 Atl 27 4qt Tua si redime e non sbaglia nulla, prima chiude un down in redzone e poi lancia a dx x Gaskin, TD Miami, buono il calcio
La difesa pressa, Ryan prova a scappare ma viene colpito da dietro da Ogbah e il Qb avversario perde la palla che la recupera Needham

Mia 28 Atl 27 4qt Td pass di Tua x Hollins al centro sul fondo della endzone e buono il calcio. Drive forse troppo veloce, si poteva gestire meglio il cronometro.

Mia 28 Atl 30 Finale. Altra partita buttata. Speriamo che sia la volta buona per la proprietà per prendere delle decisioni costruttive per il bene e il futuro dei Miami Dolphins.

Le altre concorrenti della nostre division : i Bills 4-2 sempre al comando in sosta, Patriots 3-4 distruggono i Jets 1-5 e i Dolphins 1-6 in agonia a chiudere il raggruppamento

Clicca qui per vedere tutte le statistiche sulla partita raccolte nel Gamebook ufficiale della NFL

Sesta partita di campionato e in trasferta ospiti dei Jaguars ma non a Jacksonville in Florida ma al Tottenham Hotspur di Londra in Inghilterra. Quinta apparizione dei Miami Dolphins in Europa per una partita di regular season dal 2007 ad oggi e prima volta che salto la trasferta per vari motivi che non voglio elencare qui. Dolphins che si presentano con un record di 1-4 e Jaguars con 0-5, noi sempre più in crisi e loro che da venti partite di fila non vincono un incontro di campionato. Per noi rientra il QB Tua Tagovailoa dopo l'infortunio alle costole che l'ha tenuto fuori in questo inizio di stagione ma sono OUT i WRs Devante Parker e Preston Williams, il TE Adam Shaeen e i 2 CBs Byron Jones e Xavien Howard. Sulla carta quale miglior team da incontrare in questo momento per tentare di rialzare un pò il morale? Perfetti i Jacksonville Jaguars di Urban Meyer e del rookie QB Trevor Lawrence, sul campo purtroppo non è stato così. Iniziamo subito forte per poi spegnersi come già successo varie volte quest'anno. Errori vai, soliti, penalità stupide, mancanza di concentrazione e solito trend offensivo, poco aggressivo se non nel finale quando ormai le sorti, il momentum è dalla parte opposta tentiamo alla bisogna di provare a riscattarci ma ovviamente si tutta via la partita come di consueto.

Potrebbero essere tutte uguali le cronache delle nostre partite, davvero. Ok le varie defezioni in attacco e difesa ma… cambiano i luoghi e gli avversari ma il succo rimane lo stesso, un succo amaro, partita dopo partita.I nostri avversari riescono a vincere la prima partita in stagione per la gioia di una squadra che ne aveva perse 20 di fila e ovviamente per noi una sconfitta così brucia 3 volte : onta per aver perso contro i Jaguars, perso contro una rivale di conference, persa con il nostro quarterback titolare rientrante da un infortunio che avrebbe spinto la squadra ad un nuovo trend positivo. Gli sconfitti qui sono per prima cosa i tifosi, poi la proprietà-dirigenza, il coaching staff e Tua Tagovailoa.

Andiamo subito in vantaggio e ci portiamo avanti fino ad un 13 a 3 ma poi andiamo alla deriva su tutti i fronti. In chiusura del primo tempo accorciano e andiamo al riposto 13 a 10. Alla ripresa vantaggio Jaguars che ci superano andando al 17-13. Prendono coraggio e noi molliamo, anche in sideline segni di confusione e resa da ogni poro. Nell'ultimo periodo scegliamo di dei giochi tipo viva il parroco e produciamo un TD con Waddle, il secondo in giornata, che ci permette di portarci in avanti, 20 a 17 ma i Jaguars non mollano e prima pareggiano con un FG da 54ys e allo scadere piazzano ancora la palla tra i pali da 54ys vincendo al fotofinish 23 a 20. Sconfitta corale, inaccettabile. Punto di non ritorno. I Jacksonville Jaguars nelle partite precedenti in stagioni non avevano mai messo a segno un FG!

Il nostro HC Brian Flores è sembrato sempre indeciso e nel finale ha bruciato dei timeout preziosi per contestare delle chiamate degli arbitri nelle quali sinceramente poche possibilità di revisione.

Positivi solo il WR Jaylen Waddle e il TE Mike Gesicki che si sono dati da fare. Il primo è tornato a casa con 10 per 70 yards e 2 touchdowns ma poteva essere anche impiegato di più nel secondo tempo. Gesicki per lui 8 palle per 115 yards.  Mike Gesicki con queste yards sorpassa Clay (1,809) come quinto TE in receiving yards nella storia dei Miami Dolphins. Abbiamo almeno 3 TE alti grossi e fisici e non si capisce come mai non proviamo a sfruttarli come fanno tutte le altre squadre.

In difesa il LB Jerome Baker è stato quello piu' concreto, bene anche il Defensive tackle Christian Wilkins che ha forzato un fumble poi recuperato dal sempre attento Zach Sieler, e tra gli altri sempre meglio la Safety Jevon Holland.

Per quato riguarda l'assetto della nostra linea di attacco questa volta i partenti sono stati questi : LT 74 L.Eichenberg LG 73 A.Jackson C 62 G.Mancz RG 68 R.Hunt RT 77 J.Davis

La partita in sintesi :

Mia 7 Jax 0 1qt Bel primo drive offensivo con Tua a lanciare bene. TD pass x Waddle che nel drive è stato trovato spesso. Buon inizio

Mia 7 Jax 3 1qt. Buon drive in risposta dei Jaguars che si muovono bene e infilano il primo FG in stagione.

Mia 10 Jax 3 2qt. Buono il gioco aereo e il possesso in attacco. Peccato per la penalità in chiusura del primo qt, un holding su una corsa del RB Ahmed. Non siamo concreti. FG di 33ys di Sanders

Bene Ogbah allo stoppone e costringe Jax al punt

Tua su un 3&2 può chiudere il down ma lancia una brutta palla a metà strada per nessuno. Non cambierà mai... Manco in Fidaf

Mia 13 Jax 3 2qt Fortuna che c'è il nostro kicker Sanders. Tua si muove bene, fisicamente si è ripreso, ma sono altri i suoi problemi. Lancia palle che mettono in crisi i ricevitori e non concludiamo quanto prodotto. Almeno 3 punti dalla distanza.

Buona la pressione della ns difesa e la copertura in mezzo al campo.

Mia 13 Jax 10 2qt Td dei Jaguars in chiusura del primo tempo. Vanno sul ns Cb di back up al posto di X. Howard c'è Ignobilit (Igbinoghene)e paghiamo dazio

Mia 13 Jax 10 1h Prima della fine del primo tempo proviamo a calciare un Fg per accorciare ma la palla non passa tra i pali. Jax riceverà la palla alla, ripresa del gioco

Mia 13 Jax 17 3qt Penalità contro la ns S Hollland permette a loro poi di segnare un Td su corsa.

Tua lancia profondo su un nano più basso di lui, Waddle, coperto da 2 CBs...un genio

Gran bel sack di Wilkins che forza um fumble e Sieler recupera la palla. Ci voleva proprio

Il Qb più "ignorante" è il ns Tua. Intercetto idiota. Senza motivo. Pazzesco

Mia 13 Jax 17 4qt. La difesa tiene e loro invece di andare al Fg da sotto porta giocano un 4&2 ma non lo chiudono. Se entra Brissett forse la portiamo a casa, se rimane Tua come. Titolare la vedo male. Coach Brian Flores a fine partita per me può tornare tranquillamente ad allenare i #BrigantiNapoli

Mia 20 Jax 17 4qt Tua azzecca vai passaggi e alla fine Waddle segna ancora il suo secondo Td della giornata. Buono il calcio. Avanti di 3. Sperem

Mia 20 Jax 20 4tg Jaguars al pareggio con un Fg di 54ys. 3:40 al termine. Controllare la palla, avanzare piano e fare chiudere la faccenda a Sanders, semplice no?

Giochiamo un 4&1 a metà campo ma non lo chiudiamo. Corti. 1:42 al termine. Pazzesco.

Santo Ogbah al sack

Con 5 secondi su cronometro Jax gioca un 4&8 dalle Mia44.

Jax lancia e completa al centro e va al Fg da 53ys : buono. Finale a Londra Mia 20 Jax 23

Con questa sconfitta, la quinta di fila andiamo ad un pessimo record di 1-5, e settimana prossima, senza la consueta bye week al ritorno della partita di International Series all'estero, affronteremo in casa gli Atlanta Falcons che hanno riposato bene dopo la trasferta in Inghilterra si settimana scorsa dove hanno piegato i Jets. Le altre nel nostro girone Patriots 2-4 sconfitti in casa dai Cowboys 35 a 29, i Bills 4-2 sconfitti a sorpresa dai Titans 34 a 31, Jets 0-5 in riposo.

Clicca qui per vedere tutte le statistiche sulla partita raccolte nel Gamebook ufficiale della NFL

Partita in trasferta contro i campioni in carica dei Tampa Bay Buccaneers capitanati da niente meno che il QB del secolo Tom Brady. Noi in parentesi negativa dalla seconda di stagione e certamente questi avversari non sono la squadra giusta per provare rimetterci in piedi. Oddio, con una partita perfetta si. Tom Brady quando incontra i Miami Dolphins spesso esce dal campo triste perchè noi siamo la squadra contro la quale ha subito più sconfitte in carriera. In totale da quando gioca contro di noi ha perso ben 12 volte (2 partite a stagione per anni quando giocava nella nostra division con i New England Patriots). Per questa partita della week 5 mettiamo in campo la quinta versione della linea di attacco, nelle puntate precedenti :
W01 LT Eichenberg LG Kindley C Deiter RG Hunt RT Davis
W02 LT Jackson LG Kindley C Deiter RG Hunt RT Davis
W03 LT Jackson LG Davis C Deiter RG Hunt RT Eichenberg
W04 LT Jackson LG Davis C Mancz RG Hunt RT Eichenberg
e questa volta :
W05 LT Eichenberg LG Jackson C Mancz RG Hunt RT Davis

Il rookie Eichenberg torna nella sua posizione naturale, Davis va a destra come RT mentre Jackson torna a sinistra come LG. Noi siamo sempre orfani del nostro QB Tua Tagovailoa e come di consueto iniziamo bene, in velocità, portandoci subito in avanti in attacco, facciamo qualche cosa di carino in attacco ma poi andiamo in stallo. Questa volta poi la difesa molla nel secondo tempo e la partita la perdiamo con un netto svantaggio.
Sostanzialmente la linea di attacco mi è piaciuta, non ha giocato male, battagliando contro forse uno tra i migliori front seven della lega. Forse quello piu' in crisi è stato Robert Hunt .
I problemi in attacco sono i soliti risaputi e ripetuti, è inutile riscrivere le stesse cose, o no? Vedendo il punteggio si capisce subito il dominio dei padroni di casa ma essendo un pelo obiettivi bisogna dire che almeno fino al terzo quarto siamo stati in partita. Poi ovvio che se giochi contro il grande Tom Brady in giornata di grazia hai poco da sperare e i Miami Dolphins di oggi hanno problemi da vendere quindi il risultato è giusto.

In attacco Brissett ha dato tutto, ma poveraccio, ha i suoi limiti e se la linea cambia ad ogni gara come può fare di meglio. Ha sbagliato anche lui alcune cose ma contro i Bucs ci puo' stare comunque. Durante la gara ha avuto anche un problema ad una gamba, un mezzo stiramento ma è rimasto lui dietro al centro. Non si è persa la partita per colpa sua, buono a vedere il gioco e ha prendere decisioni. Il nostro attacco certamente non è stato aiutato dal fatto che sia Will Fuller che DeVante Parker erano fuori per infortunio.
Altro giocatore che si è dato davvero più da fare degli altri è stato il RB Gaskin (5x25ys su corsa e 10x74ys e 2 TD su ricezione). Se viene chiamato lui risponde e bisogna servirlo spesso quando è caldo tenendo conto di quanti sforzi fanno i nostri cinque in linea d'attacco.

Mezza delusione il WR Jaylen Waddle. Finisce la partita con 2 palle per 31ys e per una palla non trattenuta Tampa mette a segno un intercetto, non è colpa sua, ma di chi l'ha preferito al draft, ovvio. Piccolo smilzo e veloce era la nostro unica punta di diamante in campo, peccato che certo poi bisogna anche disegnare magari qualche bella traccia snella e veloce nel corto per cercare poi di farlo esplodere con le sua rapide accelerazioni, ma non sono mica io l'offensive coordinator dei Miami Dolphins ahahah

La difesa ha giocato bene nel primo tempo e male nella seconda parte della partita, si è spenta. Il peggiore forse Xavien Howard che sta rimpiangendo il fatto di essere rimasto con i Dolphins. Contro il WR furetto di Antonio Brown per lui è stata una lunga e brutta giornata, spesso in ritardo. Tutto il reparto difensivo è stato ribaltato da Brady e soci sia sul gioco aereo che quello sulle corse con un RB Fournette davvero inarrestabile. Guarda a caso, dopo avere subito in carriera delle belle sberle, Tom Brady, andato in panca anzi tempo lasciando le redini dell'attacco al suo backup Gabbert, finisce la partita con un bel 558 total yards e 6 touchdowns. Altro che vendetta!

La partita in sintesi

Mia 3 Tb 0 1qt Buon primo drive, spingiamo e arriviamo sotto. Waddle cicca una palla in endzone, FG di Sanders di 23ys. Bene Brissett e Preston Williams
Mia 3 Tb 7 1qt Brady completa a memoria e buca subito la nostra difesa con un post semplice x il Rb Bernard.
Mia 10 Tb 7 1qt Nel TD pass di Brissett x Gaskin un fade a sx. La linea per ora tiene. Game plan più brioso, qualche critica deve aver smosso qualcosa.
Mia 10 Tb 10 2qt La ns difesa fa resistenza. Bel sack di Jarome Baker con 10ys di perdita e loro vanno al FG del pareggio
Mia 10 Tb 17 2qt TD di Brown in ricezione x 62ys su una caduta del ns CB Needham, il Qb Brady non perdona e ci infila in scioltezza.
Mia 10 Tb 24 2qt Bravo Brady a trovare sempre qualche ricevitore libero. Penalità contro di noi e loro non perdonano, altro TD pass x Antonio Brown.
Su circa le loro 30ys Brissett aspetta troppo a lanciare e lo toccano al braccio mentre carica, perde la palla, fumble, la recuperano loro con poco più di 30 secondi al termine del primo tempo
Mia 10 TB 24 Fine primo Tempo
Mia 17 Tb 24 3qt TD pass Brissett x Gaskin, buon drive
Gran bel sack di Phillips su Brady, perdita di 5ys.
Mia 17 Tb 31 4qt Il Rb dei Bucs Fournette non riusciamo a contenerlo, e alla fine riesce a perforare la nostra linea difensiva segnando un td su corsa
Mia 17 Tb 38 4qt Altro lancio lungo e altro TD Bucs, e Mike Evans ringrazia. Abbiamo finito la benzina
Lancio x Waddle che non trattiene e la palla viene intercettata dai Bucs
Mia 17 Tb 45 4qt lancio al centro nel burro e altro TD pass, il secondo anche per Evans
Brissett subisce un'altro sack è andiamo al punt. Ancora 7 e 17. Che senso ha tenere dentro Brissett malconcio e non buttare in campo Sinnet???
Loro decidono di mettere a riposo lo zio e fanno entrare Gabbert e in pratica hanno pietà di noi a non infierire.
Finale a Tampa, vincono i Buccaneers 45 a 17

Clicca qui per vedere tutte le statistiche sulla partita raccolte nel Gamebook ufficiale della NFL

Le altre nella nostra division : Jets (1-4) abbattuti 20 a 27 a Londra nel pomeriggio dagli Atlanta Falcons, Patriots (2-3) vincenti in trasferta contro gli Houston Texans 25 a 22 e i Bills (4-1) vincenti al Monday Night contro i Chiefs per 38-20

Quarta partita in stagione e sembra essere stata l'ultima di una squadra scarica, vuotata, a fine stagione, bella suonata e con giocatori mezzi acciaccati per le botte prese, ma è solo la prima partita di ottobre, poi c'è novembre e dicembre... Siamo davvero conciati male, malissimo. Dopo una bella stagione NFL 2020 con un record 10-6 ci aspettavamo tutti qualcosa di diverso, non questo scempio. Il morale a terra si sotterra sempre un po’ di più e all’orizzonte non si prevede nulla di buono nel corto e medio termine. Nella precedente partita della week 3 in trasferta a Las Vegas contro i Raiders dove i nostri si erano almeno battuti rimanendo in partita (male e fortunati) a battagliare fino all'overt time, questa volta i Miami Dolphins si sono visti solo in un drive offensivo nel primo quarto in casa contro gli Indianapolis Colts arrivati con un bel 0-3 e con un QB Wentz con problemi a tutte e due le caviglie. In pratica abbiamo solo prodotto 3 punti, il FG di Sanders perchè le altre 2 mete allo scadere sono state quasi regalate dagli avversari orami quasi sicuri di aver vinto l'incontro. Frank Reich, coach degli Indianapolis Colts, ha sfruttato al meglio il fatto che di conoscere benissimo il suo ex QB Jacoby Brissett ed è riuscito a metterlo sempre in difficoltà. Dopo che in settimana all'Hard Rock Stadium si è celebrata la vita e la carriera del nostro leggendario Coach Don Shula(1970-95), ma anche ex giocatore(1953-56) prima e poi allenatore(1963-69) proprio dei Colts, non ci voleva proprio regalare una partita così delicata a dei nostri avversari di conference. E' un pò presto per fare regali ma tantè!

La settimana era già partita in salita dopo la notizia dell'infortunio in linea di attacco del C Deiter, inserito sulla sulla injured list, e così siamo stati forzati a presentare il quarto assetto offensivo della stagione così composta :
W04 LT Jackson LG Davis C Mancz RG Hunt RT Eichenberg
qui le precedenti edizioni:
W01 LT Eichenberg LG Kindley C Deiter RG Hunt RT Davis
W02 LT Jackson LG Kindley C Deiter RG Hunt RT Davis
W03 LT Jackson LG Davis C Deiter RG Hunt RT Eichenberg
In pratica non è cambiato molto, anzi, Mancz non si è comportato male ma la linea è sempre stata presa d’assalto, sotto pressione, sempre in bilico. Il nostro back up QB Jacoby Brissett ha subito 3 sack con perdita totale di 31ys e ha perso un fumble, ma per la seconda volta consecutiva per le due partite da titolare non ha lanciato intercetti. Il copione bene o male è stato quello già visto contro i Bills e i Raiders e come dice il proverbio : non c’è il due senza il tre. TAC!


Gioco di corse asfittico com 16 portate per 35ys. Gaskin ha toccato la palla 2 volte e ha preso 3ys mentre Brown con 8 palle ha portato a casa 23ys, e le altre Ahmed(1) e Brissett(8). Terzi down conquistati 3 su 11. Per via aerea boh, a Waddle gli lanciano solo passaggini nel corto e lui è bravo a svincolarsi, a Paker solo palle alte e profonde e spesso lente che sono facilmente intercettabili, e ogni volta Devante deve prodigarsi in torsioni e tuffi che mettono sempre a repentaglio la sua integrità fisica. Fuller oggetto misterioso : mani e fisico di cristallo, un giocatore Swaroski che sembra servire a poco. Preston Williams tenuto fermo all'ultimo momento forse non per motivi fisici. I Tight Ends si c'erano anche loro ma li cerchiamo sempre troppo poco e sempre troppo tardi. Il Game Plan ormai è una garanzia (negativa) : attendere con giochi telefonati e ovvi fino a che non siamo sotto e abbiamo buttato nel cesso la partita poi proviamo a fare qualcosa!


Dulcisis in fondo poi si è scoperto che dei due Offensive Coordinators George Godsey e Eric Studesville nessuno di loro chiama i giochi ma bensì il QB Coach Charlie Frye!!! C'è qualcosa da aggiungere??? Ma che casino è? Sembra che ci sia uno scarica barile, sono in 3 ma nessuno si prende la responsabilità delle scelte e qui Brian Flores dimostra tutta la sua inesperienza a gestire la squadra da capo allenatore.

In difesa non era partito titolare Coleman nelle retrovie per scelta tecnica ma purtroppo dopo l'infortunio di Byron Jones il coaching staff lo ha dovuto schierare nelle varie rotazioni difensive.
Una cosa positiva è la bella statistica che riguarda le vittorie in situazione di pass rush tra i vari rookie vede il nostro Philipps al secondo posto dopo il giocatore dei Cowboys
Highest pass rush win % among rookie defenders through four weeks
1). Micah Parsons - 23.3%
2). Jaelan Phillips - 19.9%
In conclusione non ci resta che aspettare la prossima tempesta sperando che si porti via parte del coaching staff e dirigenza.

La partita in sintesi
Mia 0 Ind 0 1qt. Andiamo al punt ma loro la perdono e la recuperiamo noi. Palla nostra sulle loro 27ys

Mia 3 Ind 0 1qt FG Sanders. L'attacco gioca sempre con dei giochi telefonati. Brissett recupera un brutto snap alto e scaglia via la palla. Ci accontentiamo di convertire il fumble in 3 punti

Mia 3 Ind 0 1qt Ogbah al sack e loro al punt.

Mia 3 Ind 0 2qt Buon punt fermato sulle loro 1 yard line. Bene Brissett al lancio x il buon Waddle e anche Fuller. Sterili sulle corse.

Mia 3 Ind 0 2qt Bel sack del nostro LB Eguaevon su un terzo down e loro al punt

Mia 3 Ind 7 2qt. Regaliamo un down con una penalità con Scarlett su un punt e loro nel proseguo del drive vanno in meta su corsa da circa 25ys. Che polli

2MW. Sempre sotto 7 a 3. Fuller infortunato ad una mano, è fuori.

Mia 3 Ind 7 1Tempo. Facciamo sempre troppa fatica in attacco. Solito discorso bene la difesa ( i rookie Holland e Philipps) malino l'attacco. Ok gli special team per ora.

Secondo Tempo
Primo gioco x loro e 38ys di corsa a dx. Per noi fuori la S Byron Jones e dentro Coleman

Mia 3 Ind 14 3qt. Altra nostra stupida penalità lì tiene in campo e alla fine segnano una meta con un passaggio abbastanza facile a sx. Sarà durissima rimontarla.

Grant cicca un punt e palla per Indianapolis sulle ns 18ys. Errore capitale. Il dramma continua.

Mia 3 Ind 17 3qt I Colts realizzano il recupero del punt con un FG e allungano. Manca un quarto e allo stadio molti tifosi di Miami iniziano a fischiare un po' la squadra.

Brissett sotto scacco prova a scappare ma poi perde la palla, costosissimo fumble per noi, la palla viene recuperata dai Colts sule nostre 10ys. Disastro infinito

Mia 3 Ind 20 4t. La difesa tiene benino e subiamo solo altri 3 punti. Non so con che voglia Brissett possa tornare in campo dietro a quella linea e stare ad ascoltare quelle chiamate assurde.

Mia 10 Ind 20 4qt Bene l'asse Brissett Parker che porta i Dolphins sulla goal line, poi TD pass x il Te Gesicki. Finalmente ma a cosa serve?

Mia 10 Ind 27 4qt Rowe su un lancio lungo va con una mano per la palla e non combatte con l'avversario che riceve quasi tranquillo in endzone. Notte fonda

Mia 17 Ind 27 4qt Schemi alla viva il parroco, tutti su e in fretta. Parker riceve in endzone, forse no, check. Si Td. 4e24 al termine

Finale Mia 17 Ind 27

Con questa sconfitta andiamo ad un record di 1-3, i Bills 3-1 vincono facile contro i Texans, i Jets 1-3 a sorpresa battono in casa i Titans mentre i Patriots 1-3 perdono con i Buccaneers in casa.

Prossimo sfacelo per noi settimana prossima a Tampa in trasferta contro i campioni in carica dei Buccaneers, prepariamo bende e cerotti e teniamo pronto il numero dell'ambulanza.

#FinsUpFromItaly

Clicca qui per vedere tutte le statistiche sulla partita raccolte nel Gamebook ufficiale della NFL

Ad inizio settimana i Miami Dolphins scambiato il wide receiver Jakeem Grant con i Chicago Bears per una sesta scelta al draft del 2023, inoltre è stato messo sotto contratto il center Austin Reiter in arrivo dalla practice squad dei New Orleans Saints. Reiter ha partecipato a 59 partite con 33 da titolare nelle cinque stagioni nella NFL – due con Cleveland (2016-17) e tre con Kansas City (2018-20). Nel 2019 ha giocato tutte le 19 partite (incluso le tre di post season) con i Kansas City Chiefs durante la gloriosa stagione 2019 culminata con la conquista del Super Bowl. Reiter è entrato nella NFL come settima scelta di Washington nel 2015 NFL Draft.

Per quel che riguarda il nostro QB titolare Tua Tagovailoa, fuori per infortunio, pare che potrebbe tornare in campo contro i Jacksonville Jaguars nella partita della week 6 a Londra.