logotype
27 -January -2022 - 05:53

Dopo il disastro di settimana scorsa in casa con i Bills(0-35) ci si aspettava almeno una reazione, e a dire il vero c'è stata. Scesi in campo nel bellissimo impianto di Las Vegas Allegiant Stadium senza Tua Tagovailoa perchè infortunato con qualche costola rotta a guidare il nostro attacco c'era l'esperto Jacoby Brissett al quale va riconosciuto il buon impegno profuso durante tutti i 5 quarti dell'incontro. Per la terza partita consecutiva la nostra linea di attacco è stata modificata. E' vero che è un reparto giovane, è vero che è allenata da un giovane offensive line coach ok, ma è giusto dire che nelle due partite precedenti il QB, Tua Tagovailoa, aspettava sempre troppo prima di prendere delle decisioni, se scaricare la palla o muoversi dalla zona pericolosa. Qui sotto il riassunto dell’assetto della nostro Offensive Line nelle prime tre gare di campionato :
W01 LT Eichenberg LG Kindley C Deiter RG Hunt RT Davis
W02 LT Jackson LG Kindley C Deiter RG Hunt RT Davis
W03 LT Jackson LG Davis C Deiter RG Hunt RT Eichenberg
Unici certi del proprio ruolo, per ora il il C Deiter e la RG Hunt, mentre un jolly sembra essere Davis(RT/LG).
La linea difensiva dei Raiders è abbastanza tonica e ha messo sempre una buona pressione e il nostro QB Brissett è sempre sembrato a suo agio e ha subito solo 2 sack.

In trasferta nel deserto del Nevada per noi sulla carta c'era poca probabilità di vittoria mentre poi sul campo si è visto che poteva andare diversamente. La reazione alla brutta prova contro Buffalo c'è stata, soprattutto in difesa, e in attacco sostanzialmente in molti si sono dati da fare, ma per tutte e 3 le partite in attacco le chiamate dei giochi è sempre stata una pò sotto tono : anche questa volta. Schierandosi in trasferta contro una squadra che ha già battuto Ravens e Steelers, senza il QB titolare e con una difesa che si era fatta bere dai Bills a piu' riprese le premesse non erano positive. La difesa ha subito battagliato alla grande. Unico neo credo il CB Justin Coleman, molle e spesso in ritardo, se non migliora e continuerà a giocare diventerà il bersaglio di tutti i QBs avversari. L'attacco forse troppo imbrigliato per colpa soprattutto dal game plan, ridotto all'osso, e con proprio l'esclusione di alcuni giocatori nelle varie rotazioni, uno a caso il RB Ahmed, ma anche i WRs con Fuller, al debutto in stagione dopo aver saltato le prime due gare, il WR rookie Waddle e anche il buon Devante Parker, impiegati poco e male, ma anche gli stessi TEs!!! La difesa è partita forte ma poi poco alla volta ha ceduto, stanca, esausta, non possono fare sempre tutto per tentare di tenere in partita la squadra.
Il nostro coaching staff e tutta l'organizzazione devono già incominciare a fare un autoanalisi molto critica sullo stato della squadra. Sarebbe addirittura meglio farla fare a del personale esterno visto che questi problemi in seno ce li trasciniamo da tempo. Il General Manager Chris Grier dovrebbe almeno essere rimosso per il grave errore della scelta dei vari giocatori al draf e in free agency. Altro punto dolente sembra essere anche la composizione del coaching staff dove in alcune posizioni chiave, tipo linea di attacco, si è andato su figure si brave ma senza la dovuta esperienza e preparazione, o almeno così sembra dai risultati, dal gioco espresso e delle continue toppe messe qua e là in perenne work in progress.

In sintesi la partita
Mia 0 Lv 0 1qt bel sack di Wilkins
Mia 7 Lv 0 1qt il Lb Elandon Edwards intercetta una palla di Carr e la riporta x 85ys in meta. 25 partite di fila con una palla recuperata. Wow.
Mia 7 Lv 0 1qt Sulle Lv35 loro giocano un 4&1 ma Sieler stoppa il tutto. Palla nostra in posizione invidiabile
Mia 14 Lv 0 1qt Malcom Brown a sx per una corsa in TD di 24ys. Da non crederci.
Mia 14 Lv 2 1qt Giochiamo un1&10 dalle Mia2 lancio laterale di Brissett a sx per Waddle che riceve in endzone e viene placcato li. Tac! Una chiamata davvero geniale del duo degli Off Coordinators !!!!!!
Mia 14 Lv 5 2qt La difesa tiene e Brandon Jones al sack su Carr e loro vanno al Fg.
Mia 14 Lv 12 2qt Regaliamo qualche penalità x violenze non necessarie varie e loro pian piano accorciano con un TD pass proprio negli ultimi 2 minuti del primo tempo.
Mia 14 Lv 12 1H Muoviamo bene la catena arriviamo sotto a calciare un Fg ma questa volta il preciso Sanders colpisce un palo. Fine primo tempo

Mia 14 Lv 19 3qt. Penalità decisiva di Coleman e loro continuano ad avanzare fino ad andare in vantaggio con un TD pass al centro da distanza ravvicinata.
Mia 14 Lv 25 4qt TD Raiders ma senza extrapoint. La ns difesa è cotta. Il ns attacco bollito.
Mia 17 Lv 25 4qt FG di Sanders che la piazza tra i pali quando mancano meno di 9 minuti al termine.
Mia 25 Lv 25 4qt. Noi in attacco 15 punti, con la difesa altri 7 e special teams 3. Siamo poca cosa. Qualche bella giocata individuale in difesa si è vista, ma non basta per vincere sempre le partite. Ci abbiamo provato fino alla fine e l'abbiamo pareggiata con Brissett, TD run e 2 punti di Fuller. Finale al cardiopalma.
Over Time
Mia 25 Lv 28 OT La ns difesa li contiene e loro vanno al Fg.
Mia 28 Lv 28 OT Fg di Sanders e pareggiano grazie anche ai vari errori dei padroni di casa. Abbiamo giocato male per tutta la partita in attacco
Mia 28 Lv 31 F OT sconfitta meritata, non potevamo fare di più. Con 3 secondi al termine del periodo loro calciano il FG della vittoria da 21ys. Infortunati in attacco Fuller e in difesa Jones. Loro più squadra di noi.

Dolphins Raiders
Total Yards 330 497
Rushing Yards 133 140
Passing Yards 197 357
3rd and 4th Down Conv. 9-22 8-16
Defensive / Special Teams TDs 1 0
Penalties 8/68 8/104
TOP 31:13 38:47
Jacoby Brissett 32/49 per 215 yards e rushing 37 yards e 1 rushing touchdown. Mike Gesicki 10 per 86 yards, Jaylen Waddle 12 per 58 yards + una safety subita


Con questa sconfitta il ns record diventa 1-2 e domenica prossima in casa ospiteremo gli Indianapolis Colts, l'ex squadra del ns QB Jacoy Brissett. Le altre in division i Patriots(1-2) sconfitti in casa dai Saints, Bills(2-1) vittoriosi contro Washington e i Jets(0-3) tostati per bene dai Broncos.

#FinsUpFromItaly

Clicca qui per vedere tutte le statistiche sulla partita raccolte nel Gamebook ufficiale della NFL


Una mattanza! E' inutile girarci intorno. Vi ricordate come era finita la stagione scorsa? Ancora in corsa per la post season siamo andati a giocare l’ultima giornata di campionato a Buffalo, dove loro già campioni di division, invece che far riposare i loro migliori giocatori, ci hanno stra-battuto. Questa volta, alla seconda di campionato, con un bel caldo umido, come odiano loro, sono sembrati la squadra di casa, sempre in partita e sul pezzo. Il caldo il sole e un piccolo temporale sembra che abbiano danneggiato i nostri Miami Dolphins e non loro. Per la disamina della partita ci vorrebbero quelli di C.S.I. Miami per analizzare questo brutale assalto. C'è anche poco da analizzare perchè gli ingredienti di tale disastro sono noti da tempo. Si può dare la colpa tutta a Tua? No poveraccio, mica si è scelto e portato lui a Miami! Si puo' scegliere, con tutti i giocatori, i migliori giocatori ancora disponibili, un giocatore già rotto al bacino, in ripresa da quell'infortunio, in una posizione dove spesso devi essere mobile, freddo, impassibile, nella tasca a lanciare senza preoccuparsi troppo di prendere botte? Serviva rischiare di prendere un giocatore di Swarovski? Ora forse fuori per infortunio chissà ma comunque difficilmente sarà la risposta nella posizione di QB titolare per i Miami Dolphins nel medio lungo periodo. La linea non protegge e nessun'altro QB farebbe meglio? Vero? Ni. La linea è quella, farcita di giovani giocatori con poche esperienze. Ricordiamoci che il nostro GM Chris Grier in free agent aveva messo sotto contratto il futuro Center titolare Matt Skura ex Ravens, poi tagliato in estate! Abbiamo qui ragazzotti lì, qualcuno lo scorso anno, da rookie non ha fatto neanche tanto male, forse qualcuno deve prendersi la briga di allenarli al meglio. Si puo' affidare un reparto così delicato al pivello di Lem Jeanpierre??? Lui ha 34 anni ed è un ex giocatore NFL da 5 anni, era assistent coach lo scorso anno con noi e in precedenza era passato dai Raiders e Seahawks. Non è mica colpa sua se è stato promosso da assistent a offensive line coach! Al momento abbiamo un first-rounder come left tackle (Austin Jackson), un fourth-rounder left guard (Solomon Kindley) e un third-rounder al centro (Michael Deiter), poi a destra c'è un second-rounder right guard (Robert Hunt) e come tackle il veterano Jesse Davis e un second-rounder (Liam Eichenberg). Jackson, Kindley e Hunt quest'anno sono al loro secondo anno NFL tutti e 3 ex rookie. Ci vorrà del tempo per far amalgamare questo giovane reparto? Si, diamolo pure...

Ma arriviamo al nocciolo : Offensive Coordinator? NO Coordinators!!! Eh si ben 2 : George Godsey e Eric Studesville. Avevo letto che era bello avere due coordinatori, due visioni, due che potevano confrontarsi e mettere insieme le idee! Ovviamente questi due sono i responsabili del play-calling. Studesville lui di esperienza ne ha, è un buon coach e segue anche i running backs, e per quelli che abbiamo il lavoro sembra buono ma si potrebbe pretendere di meglio almeno. Godsey anche lui è nel giro da un pò e da noi lo ha voluto Brian Flores perchè aveva lavorato con lui come offensive assistant e tight ends coach tra il 2011 e il 2013. Poco prima era passato anche dai Texans e Lions. Si sono viste delle chiamate esotiche? Un accendo di qualcosa spumeggiante? Riportiamo indietro a casa il buon vecchio Chan Galey? Magari!!!

 

Della partita cosa c'è da dire? Una sintesi stringata perchè non c'è da spendere troppo tempo.


Mia 0 Buf 7 1qt Primo drive nostro e subiamo 2 sack. Primo drive loro una corsa di 46 ys TD.
Mia 0 Buf 7 1qt Ci giochiamo un 4&2 a centro campo, lancio incompleto e Tua si prende una bella tranvata. Tua fuori sulla cart.
Mia 0 Buf 14 1qt Josh Allen prende in giro la nostra secondaria e trova Diggs solo in endzone.
Mia 0 Buf 14 2qt Recuperiamo un fumble a metà campo con Holland ma non ne ricaviamo nulla di buono.
Mia 0 Buf 14 2qt Brissett si fa intercettare alla Tua lungo la sidine a dx.
Mia 0 Buf 14 2qt Bel drive riusciamo a portarci nella loro redzone ma poi, a parte vari dropponi, commettiamo pure un fumble... Vabbeh. Poco dopo però Xavien Howard intercetta palla nostra sulle BUF24.
Giochiamo ancora un 4&2 sulle Buf16... ma niente. Mia 0 Buf 14 2qt
La difesa suda è li tiene lì, e loro vanno al punt. Ma un incubo. Waddle al ritorno del punt la perde a metà campo. Palla ai Bills.
Mia 0 Buf 14 1H. Il ns attacco gioca male, la linea protegge poco. Brissett ha subito 4 o 5 sack, prova a fare del suo meglio. La difesa ha reagito bene. In totale abbiamo recuperato 3 palloni ma siamo ancora a 0 punti.
Mia 0 Buf 21 3qt Primo drive offensivo dei Bills nel terzo quarto e subito un'altro TD per loro.
Sulle MIA41 giochiamo per la terza volta in partita un 4&2 e niente come le altre 2 volte precedenti. Mia 0 Buf 21 3qt
Mia 0 Buf 28 4qt La ns difesa ci ha provato in ogni modo ma è stanca e i Bills passano ancora ma questa volta su corsa
Mia 0 Buf 35 4qt Josh Allen con le sue gambe entra in endzone, forse scivola prima della linea, check, non è TD. Metà rimandata un'azione dopo con una corsa centrale del RB.
MIA 0 BUF 35 F

Clicca qui per vedere tutte le statistiche sulla partita raccolte nel Gamebook ufficiale della NFL

Finalmente ci siamo con l'inizio del campionato NFL 2021. Debutto in trasferta in casa degli arci rivali di divisione e Patriots. Loro nella offseason hanno preso molti giocatori validi come free agents : Jonnu Smith, tight end (Titans), Matthew Judon, linebacker (Ravens), Davon Godchaux, defensive tackle (Dolphins), Jalen Mills, defensive back (Eagles), Hunter Henry, tight end (Chargers), Kendrick Bourne, wide receiver (49ers), Nelson Agholor, wide receiver (Raiders) rafforzandosi non poco. Mossa sensazionale poi è stata per loro quella di tagliare il veterano QB Cam Newton che li ha guidati lo scorso anno per lasciare il posto di QB titolare al rookie Mac Jones da Alabama. All'esordio poi si sono presentati anche senza Stephen Gilmore in difesa. Noi bene o male ci siamo presentati senza i WRs Preston Williams e Fuller e il TE Shaneen. In linea di attacco poi Austin Jackson è rimasto fuori anche se avrebbe potuto giocare dato che aveva scontato il periodo di quarantena per covid e al suo posto ha esordito il rookie Eichenberg con buoni risultati. Fuori anche il CB e P/K returner Igbinoghene.

Esordio subito in salita, problematico contro una squadra sempre ben allenata quadrata e molto fisica. Prova del 9 per il nostro QB Tua Tagovailoa che senza le spalle coperte da Fitzpatrick ha offerto una buona prestazione anche se ha commesso un intercetto abbastanza stupito. Non è stato semplice confrontarsi contro la squadra di Bill Belick e nemmeno giocare in uno stadio completamente pieno di tifosi dei padroni di casa. Abbiamo fatto delle buone cose a tratti ma non abbiamo brillato. Tutte e due le squadre sono in fase di rodaggio e hanno i loro problemi. Il loro rookie QB Mac Jones ha giocato benissimo e si è fatto vedere benissimo completando tanto e bene ma la nostra difesa alla fine è riuscita a preservare il misero vantaggio di un punto nel finale portando a casa la prima vittoria in stagione.

I Miami Dolphins tornano a casa dopo essere passati dal Gillete Stadium a Foxboro con un vittoria per 17-16, prima vittoria nella season opener dal 2018, e grazie a quest'ultima, ora il conto delle partite tra noi e i Patriots, siamo in vantaggio per 59–54.
Hanno iniziato in attacco i Patriots e la nostra difesa ha dormito sulla loro prima corsa ma poi si è svegliata e ha tenuto bene. C.Wilkins ha procurato un fumble ma è stato ricoperto da loro e poi purtroppo per noi R.Davis in difesa si è infortunato. Il nostro attacco parte alla grande e il primo drive finisce con un TD di Tua. Nel primo gioco in attacco Tua lancia per Waddle che riceve nel mezzo per un guadagno di 17ys. Ancora lancio per il rookie WR al terzo gioco e questa volta 5ys. Poi è Gaskin a correre e bene guadagnando terreno. Altri 2 bei completi per Ahmed e Smythe aumentano il bottino di yards conquistate. 10 giochi per 80ys, e poi una corsa di 3ys, touchdown run di Tua Tagovailoa. Il ns QB si è dimostrato calmo ma reattivo, a suo agio, ben protetto e presente nel pocket. MIA 7 NE 0 1QT

Come tornano in attacco il ns CB Rowe pressa bene su un lancio e procura un fumble ricoperto da Sieler a metà campo ma successivamente da qui ne ricaviamo solo un sack ai danni di Tua. Tra la fine del primo e l’inizio del secondo quarto New England si mette in marcia, corrono bene e il rookie Qb Mac Jones è sempre efficace e dopo 14 giochi arrivano ad accorciare con un FG di 27ys. MIA 7 NE 3 2QT

Per il restante tempo del secondo quarto siamo molli in attacco, il playcall è molto conservativo. Il sincronismo tra lanciatore e ricevitori latita. La linea è sempre sotto pressione. In un momento concitato quando siamo noi in difesa a pressare la loro linea di attacco il ns LB Edwards viene spintonato da dietro mentre è già in volo verso il QB, dalla spinta il volo termina un pò prima e piu' basso, riesce comunque a colpire Mac Jones in un bel sack ma per le regole questa azione viene vista come blocco sotto la cintura, violenza non necessaria, penalità di 15ys contro di noi! Grazie anche a questo loro si mettono in posizione poi di andare in meta con un lancio per il WR Agholor di 7ys. Vantaggio New England e fans in delirio. MIA 7 NE 10 2QT

Prima della fine del primo tempo però c'è un minimo di reazione dei nostri e riusciamo a pareggiare grazie ad un bel drive. Ottimo lancio di Tua che trova Waddle a sinistra sul profondo per una guadagno netto di 36ys. Su una situazione di chiusura del down il Coach Brian Flores fa uno switch nella posizione di QB, fuori Tua e dentro Brissett, QB sneak con il possente Qb di back up e primo down per noi! Arbitri "partigiani" stoppano un free play per noi con penalità loro che poteva regalarci forse anche una meta su lancio, ma niente di strano, siamo a Foxboro. Poi Tua nel tentativo di guadagnare terreno per il FG subisce un sack con perdita di 7ys e a quel punto Sanders la piazza da 48ys. Pareggio MIA 10 NE 10 H

Primo tempo così, sembriamo regolati da un telecomando, On/Off, On/Off. Bene gli special teams, precisi e veloci a coprire e fermare i ritorni. Al rientro in campo attacchiamo noi e subito scintille per noi. In 9 giochi segniamo ancora e questa volta con un TD pass di Tua per Waddle di 3ys a sinistra nell'angolo basso della endzone. Bene anche il WR Parker che torna protagonista con le sue elevazioni per ricevere i palloni che vagano nella sua area. C'è spazio anche per due wild cat con Brown che corre lui. Bene sia Gaskin che Ahmed. MIA 17 NE 10 3QT

Da questo punto il ns attacco sembra andare in riserva. Loro non ci stanno e provano a ribattere. Con un lunghissimo drive di ben 14 giochi per 8 minuti di cronometro però riescono alla fine ad accorciare con un calcio piazzato dalla distanza di 42ys. Loro con dei passaggi corti nel flat cercano di mettere in crisi i nostri LBs senza mai voler andare sulla ns retroguardia. Soluzione che paga perchè riescono a muovere la catena. Bene Sieler e Ogbah ma non riusciamo a coprire bene con i ns LBs chi esce nel flat a ricevere. Un pelo meglio la Run Defense. Pressiamo tantissimo in linea e con tanti uomini e appena Jones si trova la gente in faccia butta la palla al di là della trincea dove viene ricevuta spesso dai suoi compagni di squadra. Il ragazzo è molto smart. MIA 17 NE 13 3QT

All'inizio dell'ultimo quarto i Patriots tornano in avanti e mettono altri 3 punti sul tabellone. La ns difesa tiene a fatica e limita i danni. MIA 17 NE 16 4QT
Con oltre 10 minuti da giocare prima del termine i Miami Dolphins tornano in campo sotto scacco, in vantaggio di solo 1 punto con i padroni di casa ringalluzziti dalle prodezze del loro attacco e con la loro difesa pronta da immolarsi ma oltre a loro c'è chi prova a darle una mano : Tua Tagovalioa! Al primo lancio completo bene per Parker su una slant a sx per 15ys poi ne completa altri 2 corti per Gaskin, ma dopo, sotto minaccia di un sack, prova a scappare, gira di qui gira di là e alla fine scarica senza neanche guardare profondo e viene intercettato proprio da pivello alle prime armi. Un errore che se lo scorso anno lo si poteva accettare ORA NO!!! A dire la verità in concorso di colpa c'è pure il TE Gesicki che invece di stare a fare rimbalzare la palla poteva subito provare a buttarla a terra.

Piu' di 8 minuti da giocare e palla e partita in mano ai New England Patriots. Dalle ns 46ys si dirigono minacciosi verso la nostra endzone e dopo 9 giochi arrivano con un primo down sulle MIA11. Il loro RB Harris prova a correre a contro la ns linea di difesa a sx e qui i ns Baker e Howard con Sieler lo colpiscono forte sui fianchi e braccia e prima che tocchi a terra con le ginocchia perde la palla che la recupera proprio X Man Howard sulle ns 9ys.
Shock a Foxboro palla dei Miami Dolphins! Con poco piu' di 3 minuti tentiamo di gestirla al meglio e torniamo a Miami da vincitori MIA 17 NE 16 F
In attacco Waddle nel debutto ha collezionato 4 prese per 61 yards e 1 TD. Tagovailoa 16 su 27 per 202 yards 2 touchdowns (1 td pass e 1 td run) e 1 INT. Devante Parker 4 per 81 yards arriva ad un totale in carriera con i Dolphins a 4,243 yards, andando al settimo posto dei ricevitori nella storia dei Miami Dolphins sorpassando Brian Hartline. In questa partita ha messo a segno anche la sua 300esima presa nella NFL. In difesa all'attivo abbiamo 2 palle recuperate, e la striscia di partite con almeno una palla recuperata sale a 23 - la più lunga nella NFL. Jerome Baker ha finito la gara con 12 total tackles (8 in solitario).


Da segnalare anche il rookie offensive lineman Liam Eichenberg che ha esordito come left tackle nella posizione di Austin Jackson. Eichenberg (2nd round draft pick da Notre Dame) al college aveva giocato come left tackle ma quest'estate al training camp e preseason era stato impegnato sia left guard che right tackle. Eichenberg per essere stata la sua prima gara nella NFL e contro una difesa aggressiva come quella dei Patriots il ragazzo ha fatto bene.
Pazzesco, che partita. In virtu' di questo risultato e delle sconfitte dei Bills in casa contro gli Steelers, e dei Jets in trasferta contro i Panthers, i Dolphins sono primi nella division.

Clicca qui per vedere tutte le statistiche sulla partita raccolte nel Gamebook ufficiale della NFL

Questa notte sono state rivelate tutte le date del prossimo campionato NFL 2021. Per i Miami Dolphins al momento soltanto 2 partite in Prime Time, la prima nella week 10 quando giocheremo un anticipo del Giovedì, al TNG in casa contro i Baltimore Ravens e poi la seconda alla week 16 quando saremo ospiti dei New Orleans Saints per il Monday Night Football. Da segnalare, come già anticipato ieri, che i Miami Dolphins saranno impegnati nuovamente per una partita delle NFL Intrernational Series a Londra nella week 6 dove giocheranno al Tottenham Spours Stadium come ospiti dei Jacksonville Jaguars il 17 Ottobre 2021. Il debutto in campionato quest'anno sarà in trasferta, come lo scorso anno, stesso posto stessi avversari, i New England Patriots a Foxboro, clima ideale e così giocando il 12 Sett così a nord ci risparmiamo un viaggio al gelo a dicembre e non è male, anzi.

Il debutto in casa per la Home Opener sarà nella week 2 contro i rivali dei Buffalo Bills e sarà già un bel test per vedere come siamo migliorati o meno. Ultima partita del mese di Settembre sarà in trasferta a Las Vegas contro i Raiders.  In Ottobre 5 partite e iniziamo in casa nella week 4 contro i Colts per poi andare in trasferta ospiti dei neo campioni in carica a Tampa Bay contro i Buccaneers. Nella week 6 partita in Europa a Londra contro i Jaguars e nella settimana successiva torneremo a giocare in casa contro gli Atlanta Falcons. Ultima partita di Ottobre per la week 8 a Buffalo contro i Bills. A Novembre 3 partite in casa e 1 in trasferta, week 9 e 10 a Miami contro i Texans e poi al TNF contro i Ravens.

Per la week 11 in tasferta a New York contro i Jets e chiudiamo in casa il mese di Novembre contro i Carolina Panthers per la week 12. A Dicembre ancora a casa, tempo di relax per noi con altre partite a casa e la Bye Week. Nella week 13 ospitiamo i Giants poi il BYE per la week 14 e nuovamente tra le mura amiche contro i Jets per chiudere poi in bellezza al Monday Night a New Orleans contro i Saints. Le ultime 2 partite del cmapionato le giocheremo a Gennaio, la prima per la week 17 a Nashville contro i Titans e poi gran finale in casa per la week 18 contro i Patriots.

E' stata già decisa anche la preseason che quest'anno sarà solo di 3 partite inquanto il campionato si è allungato di una partita in più, da 16 a 17 partite di stagione regolare. Per le partite di pre stagione i Dolphins giocheranno a Chicago contro i Bears il 14 Agosto, poi in casa contro i Falcons il 21 Agosto e per concludere il 29 Agosto a Cincinnati contro i Bengals

 * in casa e in trasferta

NFL PRESEASON 2021 ora   TV
PS1 Ago. 14 at Bears 19:00  CBS4
PS2 Ago. 21 vs Falcons 1:00  CBS4
PS3 Ago.29 at Bengals 22:00  CBS4
NFL  REGULAR SEASON 2021    
Week Date Opponent ora   TV
1 Sept. 12 at Patriots 22:25  CBS
2 Sept. 19 vs. Bills 19:00  Fox
3 Sept. 26 at Raiders 22:05  CBS
4 Oct. 3 vs. Colts 19:00  CBS
5 Oct. 10 at Buccaneers 19:00  CBS
6 Oct. 17 (NIS) at Jaguars (London) 19:00  CBS
7 Oct. 24 vs. Falcons 19:00  Fox
8 Oct. 31 at Bills 19:00  CBS
9 Nov. 7 vs. Texans 19:00  Fox
10 Nov. 11 (TNF) vs. Ravens 2:20 NFL Network/Fox/Amazon
11 Nov. 21 at Jets 19:00  CBS
12 Nov. 28 vs. Panthers 19:00  Fox
13 Dec. 5 vs. Giants 19:00  Fox
14 Dec. 12 Bye week Bye week Bye week
15 Dec. 18 or 19 (TBD) vs. Jets TBD TBD
16 Dec. 27 (MNF) at Saints 2:15  ESPN
17 Jan. 2 at Titans 19:00  CBS
18 Jan. 9 vs. Patriots 19:00  CBS

Tornano le partite della International Series giocate all'estero e anche quest'anno i Miami Dolphins giocheranno ancora a Londra ospiti dei Jacksonville Jaguars nella giornata del 17 Ottobre 2021 per la week 6, ma per la prima volta non a Wembley ma al Tottenham Hotspur Stadium. Per i Miami Dolphins sarò la quinta partita giocata a Londra per la regula season. Nelle precedenti occasioni i Miami Dolphins hanno giocato contro i Giants nel 2007, contro i Raiders nel 2014, i Jets nel 2015 e i Saints nel 2017.  

 

A questo link la conferma direttamente dal sito della NFL 

Nella notte tra il 12 e il 13 Maggio, alle 2 orario italiano, verrà reso pubblico il calendario del prossimo campionato NFL 2021, con tutte le date delle varie partite. Il tutto lo si potrà seguire in diretta sul canale della NFL Network. Sappiamo già chi saranno i nostri avversari e sappiamo già che giocheremo 8 partite in trasferta e 9 in casa. La prima partita ufficiale della nuova stagione si giocherà a Canton per la partita della Hal Of Fame, giovedì 5 Agosto 2021 Dallas Cowboys vs Pittsburgh Steelers, e le partite di preseason dovrebbero giocarsi in queste settimane :

NFL Preseason Week 1 - Aug. 5-9
NFL Preseason Week 2 - Aug. 12-16
NFL Preseason Week 3 - Aug. 19-26
 
Per il campionato della regular season il kickoff è fissato per giovedì 9 Settembre, con i Tampa Bay Buccaneers che ospiteranno...  e questa notte sapremo finalmente tutto e si potrà davvero a pensare al ritorno finalmente del football NFL.
 

Round 1, No. 6 overall: Jaylen Waddle, WR, Alabama : Elite WR ma per capacità nel correre le tracce per la velocità e per le mosse elusive per non farsi prendere. Fisicamente non al 100% per infortuni pregressi e la sua stazza potrebbe essere si un fattore ma non in positivo. Tra i ragazzini faceva la differenza ora è chiamato a confrontarsi con gente preparatissima veloce e pesante. Speriamo non lo spacchino a ripetizione. Ritrova il suo vecchio quarterback Tua Tagovailoa con il quale ha fatto vedere ottime cose con i Crimson Tide. Sicuramente potrebbe contribuire con gli special teams anche se ovviamente c'è il rischio che si infortuni subito e non credo sia da furbi provarlo subito in ruolo da ritornatore. Se allineato come slot receivers internamente potrebbe essere piu' che efficiente se sarà chiamato ad infilarsi nelle zone coperte dai LBs. Si poteva scegliere meglio? Forse si, tipo DeVonta Smith boh, vedremo. All'esterno da una parte Parker, quando è in salute e non infortunato, dall'altra Fuller con Waddle in mezzo più i vari TEs, non sembra malaccio.

 

Round 1, No. 18 overall: Jaelan Phillips, DE, Miami : Qui si poteva andare sul sicuro per pescare il Michigan's Kwity Paye o il Georgia's Azeez Ojulari ma i Dolphins hanno voluto rischiare con Phillips. Bravo veloce atletico ma meno strutturato e con dei problemi fisici che precedentemente lo hanno tenuto fuori dal campo per una commozione quando era a UCLA. Perdendo dopo un anno Van Noy i Dolphins sperano di coprire quel buono in linea di difesa con questo defensive edge rusher. Di Miami con gli Hurricanes tifoso dei Dolphins. Qui l'opzione marketing per la vendita delle nuove maglie di Phillips di suoi tifosi di Miami andrà certamente a buon fine. Era dal 2012 che i Dolphins non prendevano un giocatore dei Miami Hurricane (Olivier Vernon e Lamar Miller).

 

Round 2, No. 36 overall: Jevon Holland, S, Oregon : Su questa scelta nessuno può dire molto! Ottimo pick di certo. In prospettiva futura sarà l'erede Bobby Mc Cain, che potrebbe già rischiare da subito il posto. Holland dovrebbe integrarsi a meraviglia tra gli schemi di Flores, e speriamo non faccia poi la fine di Minka Fitzpatrick, che fu scambiato durante la stagione ai Pittsburgh Steelers. Veloce, sveglio, atletico, bello tosto e buon placcatore, farà scintille nella nostra retroguardia, non ci saranno dubbi a riguardo.

 

Round 2, No. 42 overall: Liam Eichenberg, OT, Notre Dame : Gran bel giocatore LT grosso pesante che rinforza di certo già la buona e giovane linea offensiva dei Dolphins. Eichenberg in linea ha giocato in tutte le 4 posizioni al di fuori di quella di centro. Un bel jolly di certo. Dal 2019, ha concesso pressione su solo 1.1% di azioni di pass blocks, la quarta percentuale migliore tra i 90 giocatori di linea offensiva con almeno 400 pass blocks schierati come left tackle. Per prenderlo i Dolphins hanno dovuto fare un trade up, muovendosi dalla posizione 50 alla 42 e questo è un indicatore di molta fiducia nel ragazzo da parte del coaching staff, alla fine è costato un pick del prossimo draft 2022, una terza scelta. Servirà per molti anni in linea di attacco quindi bel colpo.

 

Round 3, No. 81 overall: Hunter Long, TE, Boston College : Quinto giocatore scelto e una posizione dove siamo già messi bene. Boh. Sarà sicuramente un buon giocatore ma qui si doveva andare per un running back. Sarà il back up di Mike Gesicki e o Durham che il prossimo anno potrebbero andare via in free agency ? Erano ancora disponibili altri giocatori, sulla board  tipo il center Quinn Meinerz, i running backs Michael Carter e Trey Sermon, o i linebackers Baron Browning, Jabril Cox e Ronnie Perkins, che forse erano molto meglio. Ari boh!

 

Round 7, No. 231 overall: Larnel Coleman, OT, UMass : Altro giocatore per la linea di attacco, giovane e ben messo che darà anche lui man forte alla trincea. Athletic con esperienza sia come left che right tackle. Con tutti gli ottimi che al momento affollano quel reparto probabilmente per lui il 2021 lo passerà nella practice squad.

 

Round 7, No. 244 overall: Gerrid Doaks, RB, Cincinnati : Meglio tardi che mai? Speriamo che valga anche in questo caso. Serviva un  running back ed è arrivato! Doaks è un power back NFL size (5-foot-11, 228 pounds) molto appassionato. Per ora gli altri RB titolari a roster Myles Gaskin e Salvon Ahmed, con l'aggiunta del veterano Malcolm Brown arrivato in free agency a marzo 2021, sembrano poter dormire sonni tranquilli.

I Miami Dolphins non andati sul sicuro scegliendo al primo giro, sesta scelta in assoluto il WR degli Alabama Crimson Tide Jaylen Waddle, ex compagno del nostro QB Tua Tagovailoa lo scorso anno al college. Sempre al primo giro, come disciottesimo giocatore scelto in assoluto abbiamo scelto il DE Jaelan Phillips dei Miami Hurricanes. Due ottimi giocatoriniente da dire. Waddle piccolo e veloce farà impazzire tutte le retrovie avversarie mentre Phillips potrebbe essere una pericolosa insidia per le linea di attacco nemiche. Se mi è permesso qui, come seconda scelta forse si poteva andare a prendere un premiera RB, ma c'è tempo, è ancora presto per lamentarsi ahahahha