logotype
16 -October -2018 - 10:31

Notizie

Sconfitta amara contro i Bengals ma buona difesa

Ok la foto la potevo anche ridurla ma è troppo bella no? Dice tutto basterebbe solo questa senza nessun commento. Sconfitta amara a Cincinnati Ohio, in casa dei Bengals. Tante le assenza anche questa volta ma dominiamo, gestiamo la partita magnificamente in difesa, priva pure di Cameron Wake e Andre Branch e Bobby McCain, li teniamo lì, Alonso intercetta una palla, gli blocchiamo un FG, Xavier Howard contiene bene AJ Green... Gore corre bene, Drake segna un TD su ricezione e Grant ritorna un punt per 75ys in TD. Andiamo sul 17 a 0 e poi? Si infortuna anche Tunsil in linea a sx e Tannehill commette 2 cazzate clamorose e per condire meglio il tutto alcuni commettono delle penalità da pivelli... Gli arbitri? Si anche questa volta alcune cose non viste ma in ogni caso ci siamo auto sconfitti con le leggerezze di Tannehill che per la paura di essere seccato ha buttato via la palla che ha rimbalzato ed è finita per ben 2 volte nelle mani avversarie e ritornata in endzone.

Il loro QB Andy Dalton non lo abbiamo mai pressato bene e gli abbiamo lasciato pensare di poter fare quello che voleva ma alla fine siamo sempre scesi bene dietro a coprire e ha sempre faticato a completare. Noi nel terzo quarto ci siamo spenti, pochezza nelle esecuzioni in attacco e chiamate un pò così. Ad un 3&1 è stato chiamato un lancione da metà campo verso la loro endzone quando si poteva tentare qualcosa di più elementare meno difficile e cercare di chiudere il down e  proseguire l'avanzata in avanti. Qui Adam Gase deve chiedersi se per caso non ha peccato di straffottenza, troppo sicuro di aver la partita in mano. Già avevamo iniziato con il nuovo C Trevis Swanson appena arrivato a prendere il posto dell'infortunato Kilgore ma poi al posto del LT Tunsil è entrato Young che ha commesso subito una falsa partenza. Il loro Geno Atkins ha pressato come un ossesso e il risultato è da dividere tra lui e il nostro QB Tannehill : il nostro attacco ha regalato a loro ben 14 punti.

Da 17 a zero  abbiamo subito ben 27 punti consecutivi senza ma  riuscire ad allungare. Che tristezza. In ogni caso la difesa ragazzi c'è! Anche senza le star titolari i giovani si sono battuti alla grande. Baker 2 sack, Jones 7 tackles, Loro hanno sempre subito sulle chiusure del terzo down, 2 su 11! A Chase Allen è stata chiamata un penalità assurda e poi abbiamo regalato altre yards per comportamento antisportivo che a momento Rizzi si mangia Spaight il malcapitato colpevole di aver gonfiato il petto in faccia all'avversario dopo un'ottima azione di placcaggio su un ritorno di punt. Finiamo la gara con 9 penalità per 85ys!

In attacco con la linea a pezzi i nostri RBs Gore e Drake non hanno fatto male togliendo la pressione su Tannehill però qualcosa non ha funzionato. Questo blackout dell'attacco, della fluidità del gioco e delle chiamate sarà fase di studio. E' stato un peccato mortale doppio aver perso una partita così anche perchè vale doppio essendo uno scontro all'interno della American Football Conference. Vista in diretta è stata la solita sofferenza. Leggendo vari commenti di amici su facebook più di una persona ha scritto cose tipo : i Miami Dolphins sono i nuovi Cleveland Browns ahahahah. Speriamo di no.

Ora si entra in una fase che le cose semplici devono funzionare a mille e le cose che non funzionano devono essere sistemate o cambiate radicalmente. Primo periodo senza segnature, poi nel secondo quarto ci portiamo in avanti prima con Drake che riceve bene una corner a sx e poi Grant ritorna una punt in meta. All'intervallo 14 a zero per noi.

Nel terzo quarto già con il freno a mano tirato mettiamo sul tabellone 3 punti con un FG da 42ys con Sanders ma poi... è notte. Iniziano la rimonta con un FG da 51ys sempre nel terzo quarto.

Incassati i primi 3 punti dai padroni di casa ci portiamo sulle ns 34ys ad un 3&1 dove viene chiamato uno sparacchio profondo... ed è questa chiamata che non so... ho detto ho pensato è finita! E così è stato... ed eravamo sul 17 a 3 per noi.

Siamo andati al punt, bello profondo, bravissimo il nostro punter Haack ma M. Spaight si atteggia e loro che erano stati fermati sulle proprie 14ys arrivano grazie al bonus delle 15ys per la penalità alle 29ys. La tensione si vede, ci stiamo piegando e poi altra penalità contro il nostro McDonald e altre 15ys regalate che permettono loro di segnare nel primo gioco del quarto quarto.

Nell'ultima frazione il momentum è tutto rosso nero Bengals. Mixon in un angolo tra 4 dei nostri riceve la palla nell'angolo a sx di fine campo e purtroppo per noi Alonso leggiadro come un albero non riesce a fermarlo. Come in un combattimento di boxe, noi alle corde subito un colpo... Bum subito un'altro, ma autoinflitto, ed è questo che fa imbestialire.

Tannehill che pensa di disfarsi delle palla ma rimbalza su un caso e cade in mano a M.Johnson che la riporta per 22ys in endzone. Pareggio con più di 11 min da giocare. Ci sarebbe tempo per reagire ma sembriamo spaesati, in attacco, persi. Ripartiamo e arriviamo a metà campo ma un holding di J.James ci penalizza e non poco, punt. Loro subito a punti con un Fg e sorpasso Cincinnati 20-17 3:33 da giocare!!!

Dai dai... Paura a 1000, il LT Tunsil fuori per infortunio, dentro Young, penalità del nuovo entrato e poi con la linea che collassa Tannehill mentre viene accerchiato la butta via, gliela fanno cadere... passa di mano e viene riportata in endzone TAC! Cin 27 Mia 17

Tannehill 12/18 per 114 e 1 Td 1 Int , Gore 12 x 63 e Drake 6 x46 + 7 ric x 69 e 1 Td.

Ora è presto per sapere chi è quanti riescano a recuperare dagli infortuni.

Vabbeh in settima nell'anticipo i Patriots avevano battuto i Colts e al momento sono in testa alla nostra division con un 3-2 come noi, dietro i Bills 2-3 che hanno battuto in casa i Titans e i Jets anche loro  2-3 vincenti contro i Broncos.

Settimana prossima ospitiamo i Chicago Bears, forti messi bene ma con un Qb con poca esperienza. La nostra difesa potrebbe ripetere la stessa buona gara di Cincy e se il nostro attacco non commette un'altro suicidio...