logotype
21 -September -2018 - 05:44

Notizie

Partita infinita e vittoria sofferta 27-20 sui Titans

Partita che è già entrata nella storia della NFL con i Miami Dolphins che vincono contro i Tennessee Titans per 27-20 che di fatto è durata più di 7 ore, giocando nella stessa giornata, nelle tre fascie orarie in cui si disputano regolarmente le partite della domenica. Per colpa di ben due interruzioni per le condizioni atmosferiche con tanto di pioggia tuoni e fulmini la partita iniziata all'una di pomeriggio di Miami è finita dopo le 8 locali giusto qualche minuto prima dell'inizio del Sunday Night.

E' stata una partita abbastanza dura, selvaggia in qualche frangente ed è stato davvero difficile per tutti i giocatori delle due squadre rimanere concentrati per 7 ore di fila con le varie pause. Fortunatamente era la prima ed era la prima in casa di fronte al pubblico amico e questo fattore ha decisamente influito sull'esito finale dell'incontro. Il pubblico man mano che l'orario avanzava iniziava a muoversi verso la via di casa anche perchè in quella situazione non c'erano molte certezze su quando la partita sarebbe ripresa. La dirigenza poi ha concesso ai tifosi del livello superiore di poter scendere nei posti vuoti a livello del campo.

La partita? Beh buona la prima, una vittoria è sempre ben accetta anche se non è stata splendida. Le incognite sullo stato dei nostri LBs rimane, spesso in difficoltà, in rincorsa a coprire la zona del campo di competenza. McMillen era al rientro, dopo aver trascorso la scorsa stagione da rookie fuori per l'infortunio dei legamenti del ginocchio, e ha fatto la sua parte ma deve contribuire di più.

Bene la prima scelta del draft di quest'anno, Minka Fitzpatrick, che in difesa si è dimostrato molto operoso e sempre in buone posizione per dare una mano ai compagni di squadra.

Anche il nostro QB Ryan Tannehill era al rientro dopo aver saltato tutta la stagione scorsa sempre per l'infortunio al ginocchio e lui si è confermato, lo stesso QB che conoscevamo. Bene nelle cose semplici, bene come mobilità, e buffo e goffo in alcune situazioni delicate. Il supporting cast su terra è stato davvero proficuo con il leggendario Frank Gore, idolo locale già dai tempi di quando giocava con gli Hurricanes, e poi con Kenyan Drake e alla bisogna anche il WR Albert Wilson.  Il WR Amendola, arrivato dai Patriots al posto di Jarvis Landry è stato abbastanza trasparente, era in campo ma non è stato coinvolto quasi per niente.

Per via aerea Tannehill ha completato abbastanza bene tranne in due occasioni veramente assurde. La prima mentre in redzone ci prepariamo dopo un buon drive a segnare un TD lancia a sx per il TE rookie Gesicki, un lob lentissimo alto, il nostro giovane inciampa cade a terra e la palla è servita su un vassoio d'argento per l'avversario Butler che la riporta per metà campo.

La linea di attacco a parte due falli chiamati a di Ja’wuan James e di Laremy Tunsil non l’ho vista male,  ha giocato abbastanza bene.

Gli ospiti subito sul tabellone con un FG e poi allo scadere del primo quarto ottimo stop difensivo per noi su un 4 e goal con Fitzpatrick che placca l'avversario a 2 yards della endzone. Partiamo dalle nostre 2yards e mettiamo in pista un drive che ci permette di segnarei primi punti sul tabellone con un bel td pass di Tannehill per Stills. Miami 7 Tennessee 3

Drake non ha fatto rimpiangere minimamente chi è stato cacciato, e ci mancherebbe altro... Grande visione di gioco e duttilità... Poco prima della fine del primo tempo Adam Gase decide di giocare un 4&1 ma non abbiamo fortuna e il primo tempo finisce 7 a 3 per noi.

Quasi a metà del terzo periodo intercettiamo la palla con Jones e guadagniamo una buona posizione di campo sulle loro 18ys. Ci portiamo sotto ma poi Tannehill lancia per il nostro rookie TE Gesicki e la palla viene intercettata come già riportato. Successivamente poi è la volta del nostro Kiko Alonso che intercetta Mariota in territorio Titans e ci permette di mettere altri 3 punti a referto. Miami 10 Tennesee 3

 

In apertura dell'ultimo quarto, dopo tutta la tensione accumulata per l'enorme doppio stop, ci sono un pò di azioni elettrizzanti. Da dire anche che la nostra difesa riesce ad assestare alcuni colpi non male.

I Titans arrivano a violare quasi subito la nostra endzone su una corsa centrale impattando lo score 10 pari.

Al kickoff il nostro Grant ritorna la palla direttamente coast to coast per il soprasso 17-10

E' sicuramente l'azione che ci sblocca perchè poi Tannehill lancia profondo al centro per Stills che riceve e lascia sul posto l'avversario e corre in endzone, wow, gran bel lancio!!! Secondo Td per Stills, bravo 24 a 10 per noi.

Questa volta Tennesee non perde tempo e riporta la palla nella nostra area di meta. Conferma che il nostro buon Rizzi deve lavorare di più, deve lavorare meglio se no saranno dolori per tutta la stagione.

24-17 con ben 10 minuti da giocare...  C’è da preoccuparsi? Eh si… Aiuto!

Rischiamo di perdere la ragione e Tannehill non si capisce che cosa e a chi lancia nel drive successivo... palla direttamente nelle loro mani, lancio da dimenticare, decisione senza nessuna ragione plausibile, o almeno per me.

Fortunatamente abbiamo dalla nostra il S Reshad Jones che intercetta Gabbert, entrato al posto di Mariota.

Nell'azione che è nata dal ritorno del nostro intercetto c'è stata un pò di baruffa per un presunto colpo proibito del nostro Branch ai danni di Taylor Lewan, che sembrava a tutti un blind side block, vietato e punibile fino all'espulsione... ma gli arbitri giustamente, sia quelli in campo che quelli a New York,  non hanno ravvisato in quanto il blocco lo porta alto con il corpo mezzo avanti e con la spalla. A centro campo quasi tutti hanno tentato di azzuffarsi ma poi alla fine non e' successo nulla. Non mi stupirei che nei prossimi giorni arrivi una multa al giocatore, speriamo di no.

 Dalla loro redzone rimaniamo in partita e con 6 minuti da giocare sul cronometro non chiudiamo l'incontro, anzi Tannehill subisce anche un sack, la linea sembra stanchina e in generale non siamo abbastanza ficcanti e ci dobbiamo accontentare di gestire il gioco e di segnare un Fg raggiungendo i 27 punti.

Poi quando lasciamo la palla a loro con poco meno di 4 minuti con ben 10 punti di scarto la nostra difesa pressa, tiene bene, l’intercetto di prima ci ha dato una botta di entusiasmo, ci voleva proprio e alla fine i Titans riescono solo ad accorciare di 3 punti nei secondi finali.

Dolphins 27 Titans 20

Tentano anche l'onside kick ma la palla la prendiamo noi e la partita è storia. Prima vittoria, si festeggia!!!

 

Nel nostro girone i Patriots battono i Texans in casa e i Bills vengono asfaltati in casa dai Ravens. I Jets saranno impegnati in uno dei due Monday Night in trasferta contro i Lions a Detroit.