logotype
20 -July -2018 - 00:54

Notizie

Grazie alla nostra difesa vinciamo ad Atlanta 20 a 17

Dolphins 20 Falcons 17
Terza vittoria in campionato in trasferta in casa dei vice campioni del mondo nel loro nuovo e superlativo impianto sportivo. C'è da essere contenti? Mah, ...ni! Si per la vittoria che ci permettere di andare ad un record di 3 W e 2 L, secondi nella nostra divisione dietro i Patriots, Bills e Jets. 
Nel primo tempo torniamo ad essere il gruppo di turisti in vacanza fuori dallo stato, ci siamo, siamo in mezzo agli altri che se la giocano e noi assistiamo.
 
Come al solito la difesa a tratti colpisce, si nota qualche accenno di buone letture ma dopo la prima frazione di gioco andiamo negli spogliatoi sotto di 17 punti che potevano essere 20 con il loro FG sbagliato in chiusura. L'attacco produce soltanto quando il nostro capellone Jay Ayaji inventa qualcosa sgusciando in offtackle, finirà con ben 130 yards guadagnate  ma sul gioco aereo stendiamo nuovamente un velo pietoso.
 
Qualche drops qualche lancio scagliato male, velocità di esecuzione alla luca tortuga e niente di buono.
Nel secondo tempo i Falcons credono di aver già vinto e i nostri non sono d'accordo. Sicuramente negli spogliatoi i nostri coaches devono aver alzato la voce e spinto i nostri a iniziare a giocare. La difesa diventa un pistone che batte in testa all'attacco dei padroni di casa. Noi già senza il WR Devante Parker dobbiamo assistere alla dipartita del C titolare Mike Pouncey ma proprio in quel momento sembriamo una nuova squadra. Basta con lanci senza forza e ne voglia e Gase preferisce chiamare corse e il nostro capellone continua lo show. Gli special team ci danno una grossa mano a rimanere in partita e grazie comunque a qualche errore degli avversari iniziamo la rimonta che ci porterà a vincere da 0-17 al 20-17 finale.
 
Spavaldi chiudiamo un quarto down e continuano il drive andiamo in meta, Stills e poi Landry più 2 FG di Parkey le segnature. Il nostro QB Jay Cutler rimane inguardabile, avulso, melanconico, senza nerbo e si fa intercettare solo una volta ma la sua prestazione ... Dobbiamo tutto anche questa volta tutto alla nostra difesa che pressa, che tiene e assesta dei colpi micidiali. Timmons è un gigante, Alonso sembra pure bravo e Suh con Wake mettono sempre paura, bene pure le coperture sui loro temibili ricevitori a parte il loro primo TD su un lungo lancio al centro della nostra difesa.
 
Vinciamo a 47 secondi dalla fine quando loro dalle nostre 26ys tentano un lancio che viene intercettato da Rashed Jones che anche questa volta mette la cigliegina sulla torta.
 
Bills a riposo, Patriots trovano il modo anche questa volta di vincere con le solite ombre ai danni questa volta dei nostri prossimi avversari Jets.
 
All'andata abbiamo fatto schifo, non ci aspettavamo di perdere in quel modo senza giocare. Ora dopo 5 partite giocate, anche se sembra che il nostro attacco inizia a fare qualcosa solo nella seconda parte della partita, è lecito aspetarsi qualcosa di più, del gioco, di un botta e risposta e non solo due quarti di letargo, un terzo di risveglio e dell'ultimo di si salvi chi può.
 
Loro sono una squadra solida e sarà supportata da almeno la metà dei presenti allo stadio, per noi è un derby di fuoco... abbattiamo questi Jets
#FinsUpFromItaly #JetsSuck
 
Team     Qtr Time Play Description (Extra Point) (Drive Info) Visitor Home
Falcons  1 9:41      M.Bryant 50 yd. Field Goal (11-43, 5:19) 0 3
Falcons  1 1:51      M.Hall 40 yd. pass from M.Ryan (M.Bryant kick) (9-90, 4:49) 0 10
Falcons  2 5:29      T.Coleman 6 yd. run (M.Bryant kick) (5-61, 2:23) 0 17
Dolphins 3 6:17     K.Stills 11 yd. pass from J.Cutler (C.Parkey kick) (15-75, 8:43) 7 17
Dolphins 3 1:32     J.Landry 7 yd. pass from J.Cutler (C.Parkey kick) (5-51, 2:30) 14 17
Dolphins 4 8:34     C.Parkey 49 yd. Field Goal (8-21, 3:08) 17 17
Dolphins 4 2:30     C.Parkey 38 yd. Field Goal (10-46, 4:30) 20 17